IL CINEMA ANIMA GLI OCCHI
organizzazione Art Promotion

 

“L’anima nostra come la luce è un’onda, che diventa materia solo quando impatta il mondo,  

restituisce colori e forme e la forma del tempo. 

Il cinema raccoglie la luce, rimpasta forme e colori, il tempo racconta.

Anima luce degli occhi. Cinema luce negli occhi.

Seduto in poltrona al sicuro sono anch’io un fascio di luce nel tempo e non so più dove siano i confini tra anima-cinema-occhi”.  V.I.

 

 FOTO-MANIFESTO

 

Il manifesto della 15° edizione del Festival del Cinema Europeo, firmato da Alessandro Sacò Colazzo, è il secondo di una nuova serie la cui linea guida è racchiusa nel concetto:  “Il cinema anima gli occhi”

Vive nella sua funzione di specchio che riflette lo spettatore e lo invita a intraprendere un viaggio di scoperta, lasciando la porta aperta alla sorpresa.

Quest’anno il logo del Festival, sotto forma di scia luminosa, attraverso l’utilizzo della tecnica fotografica del ‘light painting’, è uno sguardo illuminato e incoraggiato ad andare oltre, a posarsi su nuovi occhi, in direzione di un incontro.

Incontro che è accoglienza e ascolto. Diviene maschera che non camuffa, non dissimula ma palesa, lascia dispiegare lo sguardo; il Festival del Cinema Europeo è un narratore visivo che riunisce a sé le voci della nostra Europa (eurus-ampio ; opt-occhio) sotto un unico sguardo.

 

FOTO-MANIFESTO-2

 

FOTO-MANIFESTO-5

 

FOTO-MANIFESTO-4

 

 – 

progetto grafico e fotografia: Alessandro Colazzo  / sacò – www.sacolab.it

copywriter: Vito Ignomeriello e Alessandro Colazzo

modello ‘occhio’: Francesco Kowoll