IL CINEMA ANIMA GLI OCCHI
organizzazione Art Promotion

LIFELONG Hayatboyu

 

Turkey, Germany, The Netherlands -2014 – DCP – colore – 102’

>> PROIEZIONE <<

giovedì 1 maggio – ore 22.15  // SALA 5

venerdì 2  maggio – ore 11.15 // SALA 5

 

Regia: Asli Özge

Sceneggiatura: Asli Özge

Cinematografia: Emre Erkmen

Montaggio: Aslı Özge, Natali Barrey

Scenografia: Yeşim Bakırküre

Costumi: Nahide Büyükkaymakçi

Interpreti: Defne Halman, Hakan Çİmenser, Gİzem Akman, Onur Dİkmen

Produttore: Nadir Öperli

Produzione: Bulut Film in co-produzione con Razor Film, Augustus Film, Kaliber Film, The Post Republic, Sodamedya Interactive

World Sales: Films Boutique

 

SINOSSI

Ela è un’artista stimata, Can è un architetto di successo. Vivono insieme in una casa elegante che Can aveva progettato per loro, in uno dei quartieri più prestigiosi di Istanbul. Sebbene non ci sia più molta passione nel loro rapporto, il rispetto e la stima reciproca mantengono salda la loro unione finché Ela non ascolta per caso una conversazione telefonica di Can…e la comoda vita di Ela viene rapidamente oscurata dalla diffidenza. Sebbene lei sia profondamente sconvolta, ha paura ad ammetterlo. Per un po’ di tempo la vera felicità e l’autostima hanno assunto un ruolo secondario rispetto alla comodità e alla sicurezza. Entrambi entrano in una completa negazione. La loro disillusione, tuttavia, diventa evidente quando Ela sviluppa sintomi somatici, portando in superficie il suo sentirsi intrappolata. Il matrimonio sta arrivando al capolinea ed Ela è alle prese con una difficile decisione.

 

LA REGISTA: ASLI ÖZGE

LIFELONG_ICONA

Aslı Özge è nata a Istanbul nel 1975 e vive a Berlino dal 2000. Il suo primo film Men on the Bridge (2009) è stato presentato ai Festival di Locarno e Toronto e ha vinto come Miglior Film ai Festival del Cinema di Istanbul, Adana, Ankara e Londra. Il film è stato distribuito in molti paesi comprese Germania, Regno Unito, Stati Uniti (Museo di Arte Moderna di New York), Olanda, Turchia ed è stato presentato in circa 40 festival. Di recente la regista ha terminato il suo secondo film Lifelong presentato al Panorama Special della Berlinale di quest’anno. Attualmente Özge sta preparando il suo nuovo film All of a Sudden presentato al Mercato di Co-produzione della 63esima edizione del Berlinale.

 

NOTA DI REGIA

“(…) Mentre fornivo elementi sulle loro vite, anziché focalizzarmi su cosa mostravano agli altri e a se stessi, ho provato a focalizzarmi su ciò che stavano cercando di nascondere. Dei piano-sequenza hanno permesso complesse messe in scena, che a loro volta hanno reso possibile al pubblico trascorrere più tempo con i personaggi, identificandosi maggiormente con i loro cambiamenti emotivi. In alcune scene questo viene amplificato con un indistinto e furtivo movimento di “zoom in” per osservare meglio i personaggi. In generale, a me non importa quanto abbia lavorato prima sul testo, ho la tendenza di cambiarlo mentre giro. Mi piace improvvisare adattandomi agli elementi di sorpresa, alle coincidenze e ai contrattempi durante le riprese. In questo senso credo che le scene lunghe diano maggiore spazio agli attori per recitare meglio.

(…) Per le creazioni di Ela ho selezionato delle opere di artisti che mi piacciono. Per esempio, per dimostrare l’importanza di Can nella vita di Ela, ho scelto l’opera di Ayşe Erkmen chimata Tas (Stordito). (…) Un’altra opera d’arte alla quale mi sono ispirata è stata Blue, Red, and Yellow di Ann Veronica Janssens per la realizzazione dell’installazione della foschia. (…)”.

 

FILMOGRAFIA

1996 Lıttle Frosh (short)

1997 Actually (short)

1998 3 etc (short)

1999 Quırck (short)

2000 Capıtal C (short)

2003 Bıraz Nİsan (Little Bit of April)

2005 Hesperos’un Çömezlerİ (Hesperos’ Apprentices, doc)

2009 Köprüdekİler (Men on the Bridge)

2013 Hayatboyu (Lifelong)

In sviluppo

All of a Sudden

Asphyxia

 

PREMI E FESTIVAL

2013 Berlinale – Panorama Special

2013 Paris Cinema

2013 Istanbul IFF: Miglior Regista, Fotografia