IL CINEMA ANIMA GLI OCCHI
organizzazione Art Promotion

SBARRE

 

Italia 2014 – bluray – colore – 51’

>> PROIEZIONE <<

mercoledì 30 aprile – ore 18.00 // SALA 4

 

A cura di  Daniele Segre

Laboratorio didattico realizzato dagli studenti del Centro Sperimentale di Cinematografia dei corsi di:

Regia: Bo Ming Jiang, Lorenzo Caproni, Francesca Mazzoleni, Renato Muro, Ekaterina Volkova

Sceneggiatuta: Davide Bertoli, Michela Straniero, Elisa Dondi, Elettra Pierantoni

Suono: Federico Cabula, Marco Falloni, Matteo Lugara, Michelangelo Marchese

Montaggio: Elisabetta Abrami, Francesco Fabbri, Giuseppe Giudice

Girato nel Nuovo Complesso Penitenziario di Firenze Sollicciano (25-28 luglio 2013)

Prodotto da: Centro Sperimentale di Cinematografia Production, in collaborazione con Rai Cinema

 

SINOSSI

Il Centro Sperimentale di Cinematografia nel luglio 2013 ha realizzato un laboratorio didattico curato da Daniele Segre con gli allievi dei corsi di regia, sceneggiatura, suono e montaggio. Un’esperienza professionale importante, umanamente straordinaria, che ha permesso la realizzazione di Sbarre, un film documentario che ha come protagonisti le detenute, i detenuti e gli agenti della polizia penitenziaria che raccontano in modo naturale la quotidianità della loro vita in carcere: dal giorno del loro arrivo alle difficoltà di convivenza in una situazione di grave sovraffollamento – chiusi per 22 ore in celle minuscole da dividere in tre detenuti – alla carenza di personale di sorveglianza, ai turni stressanti degli agenti, da soli a sorvegliare sezioni di 60/70 detenuti.

 

NOTE DI REGIA

Sbarre si propone di far uscire dalle mura del penitenziario i racconti, i volti e le voci di una sofferenza e vuole porsi come contributo ad una riflessione necessaria affinché le condizioni di vita nelle carceri italiane possano raggiungere i livelli di civiltà richiesti con grande urgenza dall’Unione Europea. Il documentario è stato realizzato grazie alla disponibilità del Ministero della Giustizia, del Provveditore dell’amministrazione penitenziaria della Regione Toscana e del Direttore del Nuovo Complesso Penitenziario di Firenze Sollicciano.