AMARA

Italia 2015 – colore – 62’

 

Regia: Claudia Mollese

Sceneggiatura: Claudia Mollese

Fotografia: Claudia Mollese

Montaggio: Nicola Bergamaschi

Produttrice: Claudia Mollese

 

 

SINOSSI

Un viaggio sulle tracce di un personaggio leggendario nella provincia del sud Italia, la scoperta di una città invisibile, sospesa tra riti di devozione e di trasgressione. Mara è una trans che con la sua storia ha dato scandalo nella città di Lecce dagli anni ’50 fino al momento del suo testamento. A tracciarne il ritratto sono i racconti di chi l’ha conosciuta e ha incrociato con le proprie esistenze la sua vita chiacchierata, eccessiva. La voce roca di Lola, quella colta e sensuale di Principessa, quella emozionata di Anna, quella lucida di Vanda intrecciano ai ricordi di Mara il racconto di frammenti delle loro esistenze. Una città nuova al confine tra memoria e desiderio, pubblico e privato, prende così forma, tra processioni di santi, stranieri che attendono lo sgombero dalle loro abitazioni e vicoli che girano su stessi.

 

 

NOTA DI REGIA

“Dopo anni di studio all’estero sono tornata a vivere a Lecce, la mia città natale. Camminando nelle strade del centro storico sono affiorati i ricordi che conservavo di alcuni luoghi. Incuriosita dalla nuova veste turistica della città, ho iniziato a chiedere agli abitanti cosa pensavano del cambiamento del centro storico. Tutti mi parlavano di Mara, il suo nome risuonava in ogni incontro. Ho deciso quindi di realizzare un film sui molteplici volti della città, una sorta di archeologia della memoria di ciò che resta nell’ombra. Amara è un film sulla città, sui ricordi. Un film fatto di pieghe.”

 

 

PREMI E FESTIVAL

2011 École des Hautes Études en Sciences Sociales: Prix de l’Atelier d’écriture documentaire

2015 Torino Gay & Lesbian FF – Selezione Ufficiale