ANEMISTIRAS

Grecia 2014 – colore – 97’

 

 

Regia : Dimitris Bitos

Sceneggiatura : Panayotis Evangelidis, Dimitris Bitos

Cinematografia : Stamatis Yannoulis

Montaggio : Yorgos Paterakis

Scenografia : Maria Papadopoulou

Musica : Tilemachos Mousas

Costumi : Maria Papadopoulou

Interpreti : Irini Drakou, Yorgos Valais, Danae Androulaki, AngelosDimitriadis, Eleni Zarafidou, Rinio Kyriazi, Andonis Ζiller

Produttore : Yorgos Lykiardopoulos

Produzione : Highway Productions, Τ. +30 210 3314 088-9, info@highway.gr, www.highway.gr, in coproduzione con  ASIPKA e con il supporto del  Greek Film Center

 

SINOSSI

Nella periferia di Atene, Alkis e Machi lottano per andare avanti con la loro figlia di 11 anni, Lemonia. Lemonia è una bambina molto intelligente, ma strana. Deve spesso assistere alle liti dei propri genitori. Machi e Alkis sono chiaramente infelici insieme e hanno molti irrisolti rancori. Durante uno dei loro violenti scontri, Lemonia appare con una granata tra le mani. Da quel momento in poi, Lemonia inizia a dirigere la loro relazione con la minaccia dell’esplosivo, costringendo i propri genitori a fare un esame critico e dettando loro ciò che devono dire o fare. Agisce come se fosse un regista teatrale e come se i genitori fossero degli attori, i quali si renderanno presto conto che si tratta di un gioco davvero duro. Costretti infine nella macchina di famiglia, partiranno verso i luoghi dove erano soliti trascorrere le vacanze estive. Sta piovendo, il mare è in tempesta e la famiglia inizia la vacanza più strana che abbia mai vissuto…

 

IL REGISTA: DIMITRIS BITOS

 Web_Regista_Dimitri_Bitos

Dimitris Bitos è attore, regista ed ha fondato la compagnia teatrale ASIPKA. Ha studiato presso la Scuola Superiore di Teatro e di Arti drammatiche “Carolos Koun”e frequentato numerosi seminari teatrali. Nel 2007 ha creato la compagnia teatrale ASIPKA in collaborazione con l’attrice Irini Drakou, con l’obiettivo di studiare lo spazio tra la rappresentazione e la presenza, come fattore che determina il tipo di performance rivolto ad un “pubblico specifico”. Anemistiras è il suo primo lungometraggio.

 

NOTA DI REGIA

“Le riprese del film sono secche. Per la maggior parte delle inquadrature la telecamera è quasi immobile e molto vicina agli attori. Ciò al fine di sottolineare il realismo necessario perché il film raggiunga un equilibrio tra l’irrazionale e l’elemento di realismo magico intrinseco ad alcune riprese. Il mio obiettivo è lasciare che la recitazione degli attori brilli comodamente, attraverso la serenità che solo il tempo cinematografico può interpretare. Il film sviluppa l’irrazionalità del copione attraverso lo scorrere della vita familiare. Il punto di vista è intercambiabile tra riprese ravvicinate sugli attori intenti ad interpretare i rispettivi ruoli ed i personaggi del film impegnati, nel contempo,  ad assumere i comportamenti imposti dalla bambina, come degli attori in cerca di un nuovo ruolo.

 

 

FILMOGRAFIA

2009 Balos Kakos Choros (Balos Evil Dance, short)

2010 Mikro Vouno (Little Mountain, short)

2011 Kontra (short)

2014 Anemistiras

 

 

FESTIVAL

2014 Thessaloniki IFF – 100 years of Greek Cinema – Special Screening