Che la festa cominci… 

Francia 1975 – colore – 120’

 

Regia: Bertrand Tavernier

Sceneggiatura: Jean Aurenche, Bertrand Tavernier dal romanzo La fille du regent di Alexandre Dumas

Fotografia: Pierre-William Glenn

Montaggio: Armand Psenny

Scenografia: Pierre Guffroy

Musica: Antoine Duhamel

Costumi: Jacqueline Moreau

Interpreti: Philippe Noiret, Jean Rochefort, Jean-Pierre Marielle, Christine Pascal, Alfred Adam, Marina Vlady, Jean Paul Farré, Bernadette Le Saché, François Dyrek, Daniel Duval, Thierry Lhermitte, Monique Chaumette, Jean-Roger Caussimon

Produttori: Michele De Broca

Produzione: Fildebroc Gueville

 

 

SINOSSI

Quattro anni dopo la scomparsa del Re Sole. In Bretagna la popolazione locale viene catturata per essere inviata al di là dell’Atlantico a popolare la Lousiana. Il Marchese di Pontcallec è deciso a ribellarsi e, sperando più in un’aiuto spagnolo che non nell’appoggio dei locali, proclama la Repubblica di Bretagna. A Parigi intanto il Reggente Filippo d’Orleans, liberale progressista sopraffato dal dolore della perdita della figlia prediletta, si abbandona ai piaceri della vita, per nulla attratto dalla tentazione di eliminare Luigi XV e prendersi definitivamente la Corona. Ad affiancarlo nella gestione quotidiana del potere è Dubois, abate ambizioso che aspira alla nomina di arcivescovo, ed a questo scopo intende gonfiare la portata della rivolta bretone.

 

 

NOTA CRITICA

“(…) Tavernier penetra con una straordinaria profondità nell’abisso interiore dei suoi personaggi e, in un andamento che muta continuamente registro, tono e forma, divenendo un materia inclassificabile, dove la tragicità della vita si confonde con il ridicolo e l’assurdo, dove la quotidianità e il minimalismo si sostituiscono all’ufficialità cristallizzata della rilettura storica, disegna un tempo incredibilmente attuale, un’epoca di transizione, che vive impotente la morte di un mondo e si proietta smarrita verso un’era ancora non iniziata. (…)” (Francesca Bea, www.sentieriselvaggi.it)

 

 

PREMI

1976 César: Miglior Regista, Sceneggiatura, Jean Rochefort Attore non Protagonista, Scenografia 

1976 French Syndicate of Cinema Critics: Miglior Film