I RESTI DI BISANZIO

Italia 2014 – colore – 80’

 

Regia: Carlo Michele Schirinzi

Sceneggiatura: Carlo Michele Schirinzi

Cinematografia: Carlo Michele Schirinzi

Montaggio e Color Correction: Carlo Michele Schirinzi, con la supervisione di Andrea Facchini

Scenografia e Costumi: Carlo Michele Schirinzi

Musiche Originali: Gabriele Panico

Suono: Valentino Giannì, Alberto Piccinni

Interpreti: Stefano De Santis, Salvatore Bello, Fulvio Rifuggio, Aldo Immacolato, Guido Casciaro, Claudio Riso, Romano Sambati, Mariangela Lia, Marcello Ciullo, Imperia Bartolomeo, Giancarlo Caprioli, Luigi Schirinzi

Produttori: Gabriele Russo, Gianluca Arcopinto

Produzione: Kama soc. coop. a.r.l.

 

 

SINOSSI

C non ha stimoli dal quotidiano e condivide questo malessere con due amici, S, bandista del paese, ed R, ex-benzinaio che vive apaticamente tra le mura della sua spoglia dimora. Da quest’ultimo, C preleva scolature di carburante per realizzare il suo sogno: bruciare il presente che non gli appartiene. C ha continue visioni incendiarie, effimere ed impotenti perché soltanto immaginate dalla sua mente ed affrescate nei suoi occhi. Intanto tre “turisti” approdati sulle rive adriatiche si perdono nel Capo di Leuca tra luoghi abbandonati dalla Storia, ruderi architettonici e macerie sociali mentre un terrorista culturale, chiuso in una vecchia torre costiera, imbastisce parole che forse nessuno leggerà.

 

 

NOTA DI REGIA

“Una terra condannata a lievi spostamenti tellurici, a fortificazioni inutili, a vani attracchi, a finti abbagli culturali: in essa un piromane visionario, impotente di creare, con occhi e mente distrugge.

Un dramma non può essere “raccontato”, è un’estenuante battaglia che non da tregua: la vita si attraversa senza direzione poiché il reale non appartiene alla Storia – i ricordi sono immagini –, la Storia è appiccicata dopo, quando l’incendio ha ceduto il posto alla cenere. Se il reale è incendiario, con il fuoco bisogna catturarlo, con l’immagine già satura di secolare dramma.”

 

 

PREMI E FESTIVAL

2014 Mostra Int. del Nuovo Cinema, Pesaro – Concorso

2014 Laceno d’oro, Avellino

2014 DocLisboa, Lisbona

2014 Salerno Doc Festival: 1° Premio