INSECURE  (QUI VIVE)

Francia 2014 – colore – 83’

 

Regia : Marianne Tardieu

Sceneggiatura : Nadine Lamari, Marianne Tardieu

Cinematografia : Jordane Chouzenoux

Montaggio : Thomas Marchand

Scenografia : Tiphaine Hervo-Sarrat

Musica : Sayem

Costumi : Charlotte Lebourgeois

Interpreti : Reda Kateb, Adèle Exarchopoulos, Moussa Mansaly, Rashid Debbouze, Serge Renko, Alexis Loret, Mohamed Mouloudi, Hassan N’Dibona, Guillaume Verdier, Akéla Sari, Adrien Ruiz, Steve Tientcheu

Produttore : Céline Maugis, Christophe Delsaux

Produzione : La Vie est Belle, Oriflamme Films

World sales: UDI Urban Distibution Int., Paris – New York, 14 rue du 18 ao, 93100 Montreuil FRANCE, Tel +33 1 48 70 46 56, Fax +33 1 49 72 04 21, sales@urbandistrib.com, www.urbandistrib.com, webtv : urbandistrib.tv

 

SINOSSI

Chérif, trentenne ritornato a casa dai genitori, sta cercando di superare l’esame di infermiere. Nel frattempo lavora come addetto alla sicurezza per sbarcare il lunario. Riesce poi a superare lo scritto dell’esame ed incontra una donna che gli piace, Jenny… Comincia poi a subire le angherie di alcuni ragazzi del quartiere di periferia dove si trova il centro commerciale in cui lavora. Per toglierseli di torno, accetta di fare una soffiata ad un amico su una consegna in arrivo. Ma nel corso di quella notte la vita di Chérif andrà alla deriva…

 

LA REGISTA: MARIANNE TARDIEU

Web_Regista_Marianne_Tardieu

Dopo aver conseguito la laurea in filosofia, Marianne Tardieu continua a studiare cinematografia presso la scuola Louis Lumière di Parigi. Lavora come aiuto operatore e direttore di fotografia in lungometraggi. Tra questi si ricordano Rue des Cités e 200%, entrambi usciti nelle sale in Francia nel 2013, nonché numerosi documentari e film artistici. Scrive in collaborazione 3 cortometraggi, tra cui Tremblay en France di Vincent Vizioz, che nel 2011 si aggiudica il Gran Premio al Festival Internazionale del Cortometraggio di Clermont-Ferrand. Nel 2007 è co-regista del mediometraggio Les Gueles Noires – ritratto di una band rock punk che fa il suo ritorno in scena – film che è stato trasmesso in Francia da Arté. Qui vive è il primo lungometraggio di Marianne Tardieu.

 

NOTA DI REGIA

“(…) Il film deve parte della sua tensione al fatto che è stato girato rapidamente e con un certo senso di urgenza. Con una troupe di tecnici a me vicini, tutti insieme uniti dal nostro impulso cinematografico. Abbiamo fatto le riprese senza mai voltarci indietro, senza tempo per metterci in discussione, il che è stato nel contempo un punto di forza ed un limite. Siamo stati trasportati dall’energia della troupe, la vitalità e la bellezza dei nostri attori, con in testa Reda Kateb. Non avevamo tanto materiale al momento del montaggio , ma miracolosamente non è stato sprecato molto di quanto avevamo girato. La musica di Sayem, una volta terminato il montaggio, ha dato al film una ventata di freschezza. Abbiamo scritto e girato il film con uno spirito semplice e franco, quello di alcuni film noir, quelli di Nicholas Ray ad esempio. Ma ne ho avuti anche altri in mente, i registi all’origine del mio desiderio di cinema. I film di Claire Denis, Philippe Garrel, Jean Renoir e Accatone di Pier Paolo Pasolini.”

 

FILMOGRAFIA

2008 Les Gueules Noires (short)

2014 Qui vive

 

PREMI E FESTIVAL

2014 Cannes FF – Acid

2014 Festival de la Rochelle

2014 Karlovy Vary IFF – Variety Critics’ Choice

2014 Lima IFF

2014 Espoo Cine IFF

2014 Athens IFF

2014 Zurich IFF – Concorso Internazionale

2014 Haifa IFF

2014 Antalya Golden Orange FF

2014 Ghent IFF

2014 Sao Paulo IFF

2014 FIFF Tubingen-Stuttgart – Concorso Internazionale : Reda Kateb Miglior Attore

2014 Stockholm IFF

2014 Icaf Chennai