LA CASA DEL TAPPETO GIALLO

Italia 1983 – colore – 89’

 

Regia : Carlo Lizzani

Sceneggiatura : Lucio Manlio Battistrada, Filiberto Bandini  liberamente tratto dalla commedia Teatro a domicilio di Aldo Selleri

Fotografia : Giuliano Giustini

Montaggio : Angela Cipriani

Musica : Stelvio Cipriani

Costumi : Pamela Aicardi, Lina Taviani

Interpreti : Erland Josephson, Béatrice Romand, Vittorio Mezzogiorno, Milena Vukotic

Produttore : Filiberto Bandini

Produzione : R.P.A. Cinematografica, RAI Radiotelevisione Italiana, SACIS

 

 

SINOSSI

La vita di Franca ed Antonio, una giovane coppia di sposi, è turbata dagli incubi notturni di lei, che nel sonno sogna di avere rapporti intimi col suo patrigno, provocando in questo modo la gelosia del marito. Un mattino presto, in risposta ad un’inserzione attraverso la quale i due sposi intendono vendere un ingombrante tappeto giallo, si presenta un distinto signore. A riceverlo, in assenza di Antonio, è Franca, per la quale inizia così un’allucinante esperienza durante la quale, dopo che il suo inquietante ospite le ha fatto rivivere le sue sconvolgenti esperienze, la ragazza lo uccide. Si presenta a questo punto a Franca una signora, che si dice alla ricerca di suo marito e ne dà una descrizione che combacia alla perfezione col misterioso acquirente del tappeto…

  

 

NOTA CRITICA

“Il film è girato con notevole accuratezza, piacevole e nello stesso tempo assai interessante. La suspence è giocata molto bene, così che l’attenzione dello spettatore è continuamente tenuta desta da una serie di continui e ben dosati colpi di scena che vanno ad intervenire, sottolineandoli efficacemente, nei passaggi cruciali della pellicola. (…)” (Segnalazioni Cinematografiche)

 

 

FESTIVAL

1983 Cannes – Quinzane des Realizateurs, Film di Chiusura

1983 Mystfest