Warning: strrpos() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.festivaldelcinemaeuropeo.com/home/wp-content/themes/responsive2015/core/includes/functions.php on line 601

PUGLIA-conc

 


 

BASTA POCO

2015 – 8’

Regia: Lorenzo Manisco

 

SINOSSI 

Ogni giorno, sulle strade italiane, muoiono circa dieci persone a causa della guida pericolosa. Il cortometraggio è incentrato sulla vicenda di un omino raffigurato sui segnali di attraversamento pedonale che, per una notte, decide di abbandonare le strisce pedonali del suo cartello per vivere un’avventura pericolosa.

 


 

CALA PAURA

2014 – 9’

Regia: Gianluca Marinelli

 

SINOSSI 

La traccia narrativa del video trae spunto dal capodoglio recentemente ritrovato spiaggiato sulla costa di Polignano a Mare. Si alimenta di suggestioni letterarie e del dialogo con i pescatori di Cala Paura, con i quali ho condiviso le giornate di lavoro in mare, dall’alba al tramonto. Il video è stato realizzato in occasione di una residenza artistica presso il Museo Pino Pascali di Polignano a Mare.

 


 

CARNE SOLA

2014 – 20’

Regia: Alessandro Porzio

 

SINOSSI 

Antonio e Giulio sono due ragazzi di 18 anni circa, frequentano la stessa scuola e scoprono una reciproca attrazione.

 


 

CRATTA

2014 – 20’

Regia: Fausto Romano

 

SINOSSI

In un piccolo paese, una chiesa e un bar si contendono le sorti degli abitanti divisi tra Dio e la Fortuna, mentre il giovane Paolino cerca disperatamente delle offerte per la festa patronale dedicata alla Madonna. Non riuscendoci tenterà di defecar soldi… Come? Bevendo spremute d’arancia.

 


 

DA OTRANTO A IDRUSA, FEDRA, NICEFORO

2014 – 8’

Regia: Cristian Cuna

 

SINOSSI 

Dall’opera di Antonio L. Verri: Il Fabbricante di Armonia, attraverso strade e parole che svelano e nascondono in un continuo gioco di specchi. Calpestando luoghi senza tempo ma ricchi di memoria abitati da figure antiche e oniriche in un universo trasognato e visionario dove l’abbandono e la decadenza si confondono in un infinito sospeso e magico che svela il profondo legame con una terra dolorosa e bellissima.

 


 

DESTINATION DE DIEU

2014 – 21’

Regia: Andrea Gadaleta Caldarola

 

SINOSSI 

Vicino Rignano Garganico, fra i campi della Capitanata, sorge il Ghetto, una baraccopoli abitata esclusivamente da africani.

Alcuni suoi abitanti hanno deciso di raccontarsi e di partecipare alla produzione di un documento audiovisivo: Destination de Dieu.

 


 

IMMAGINARE T

2014 – 15’

Regia: Naike Anna Silipo

 

SINOSSI 

Due persone, due immaginari, due mondi paralleli che si attraggono perché inconsapevolmente uniti dall’assunzione di Testosterone. Andreas transita da Uomo a Donna. Gea sperimenta un’identità di genere fluida. Il loro incontro darà inizio ad un dialogo con se stesse e con le proprie scelte.

 


 

IO ODIO SHAKESPEARE

2014 – 8’

Regia: Anna Mila Stella

 

SINOSSI

Priscilla è una studentessa come tante, che trascorre tranquillamente la sua vita universitaria concentrata sullo studio e su se stessa. Quando riceve un invito ad andare a vedere Sogno di una notte di Mezza Estate al Globe Theatre dalla sua amica Anna, lo rifiuta categoricamente: lei odia il teatro ed odia gli attori. In più, odia profondamente Shakespeare! Finirà per pentirsene amaramente, attirandosi addosso una terribile ed inenarrabile maledizione shakespeariana che la vedrà perseguitata da malefici ed implacabili emissari del Bardo. Priscilla vedrà anche i torti commessi rivoltarglisi contro e capirà, a sue spese, quanto sia pericoloso dire: “Io ODIO Shakespeare”.

 


 

LA BARACCA

2014 – 28′

Regia: Federico Di Corato, Alessandro De Leo

 

SINOSSI 

Nell’estate della separazione dei genitori, due fratellini si ritrovano abbandonati nella casa della nonna in un paese dell’Italia meridionale. I due bambini, sempre muniti di una telecamera Hi8, iniziano a frequentare i ragazzi del posto e provano a costruirsi una nuova casa nella desolata periferia del paese: una baracca, dove sentirsi liberi e indipendenti.

 


 

LA PORTA DEL DESTINO

2014 – 15’

Regia: Alessandro Zizzo 

 

SINOSSI 

L’amore all’improvviso o meglio il sesso all’improvviso, mentre cammini per strada, una voce, un citofono, una voce che viene fuori da un citofono, calda, sensuale… Questo è solo l’incipit, il resto è nascosto dietro alle porte che si apriranno e richiuderanno alle spalle del nostro protagonista… Fino all’ultima che…

 


 

LA ZONA AVVELENATA

2014 – 18’

Regia: Michele Alberto Chironi, Danilo Quibrino

 

SINOSSI 

Siamo generati dal caso e nel caos sguazziamo. Possiamo solo provare a prenderci in giro. Ma quando impari a guardare dentro al turbinio indecifrabile degli eventi l’ebrezza e la vertigine ti insegneranno a convivere con la paura.

La zona avvelenata è un corto d’azione, di visioni, incubi e forse qualche sogno cosparso di luci e flashback. Azioni che potrebbero rivelarsi frutto di caotiche quanto inutili rivelazioni.

 


 

L’ESTATE ARRIVA PRIMA

2015 – 28’

Regia: Gabriele Quaranta

 

SINOSSI

Che succede in quei posti di mare fuori dai mesi estivi? Quattro storie ambientate in una periferia del sud Italia raccontano la disgregazione professionale,  la difficoltà di auto affermarsi, dipingendo un quadro dai toni algidi, languidi, dove la crisi economica fa da sfondo, senza che se ne faccia menzione, senza celebrazioni. Un vitello in fuga dal macello, un imprenditore che chiude baracca e separato dalla moglie, due fratelli poveri in canna, un giovane alle prese con un colloquio di lavoro, una giovane fotografa, sono le storie che si fondono e si legano l’una con l’altra. Il sole che da lì a breve andrà a scaldare i corpi nudi nella calura d’agosto al ritmo di rumba e tamburelli, sembra qui arrivare prima in soccorso ai superstiti di questa storia, per rigenerarli, catartico, ma allo stesso tempo inquietante, esistenzialista, di hopperiana suggestione.

 


 

L’INIZIAZIONE

2015 – 9’

Regia: Mattia De Pascali

 

SINOSSI

Quattro personaggi: un uomo, una donna, un ragazzo e una ragazza. La relazione tra l’uomo e la donna è giunta al termine. Nel frattempo il ragazzo è ossessionato dalla ragazza al punto da pedinarla fin sotto casa ma senza il coraggio di farsi avanti. L’uomo, più intraprendente, gli sottrarrà la ragazza mentre lui avrà modo di conoscere la donna.

 


 

LÉUNE

2014 – 18’

Regia: Giuseppe Pezzulla

 

 SINOSSI

Questo film documentario è un lavoro di ricerca del passato attraverso le immagini del presente, ricercando la bellezza di questo evento nei volti delle persone, nelle sensazioni, nella tensione degli organizzatori alternata alla devozione secolare che porta tutti gli abitanti di Novoli a realizzare da anni la “Focara” a devozione di sant’Antonio Abate. Ho cercato in tutti i modi di mantenere l’impronta antropologica del rito. Dall’installazione della così detta “bandiera” alla benedizione degli animali, alla processione ed infine all’accensione. È una festa che, nonostante il passare degli anni e l’evolversi degli eventi, deve assolutamente mantenere la sua autenticità.

 


 

LONG SHOT

2014 – 13’

Regia: Andrea Leonenti Di Vagno

 

SINOSSI 

Mauro, famoso Reporter, in un pomeriggio d’autunno, si reca in una spiaggia deserta alla ricerca di immagini da aggiungere al suo servizio. La spiaggia non è proprio deserta come Mauro si immaginava, c’è una donna. Mauro con la camera fa un long shot sul mare e poi stringe sulla donna, lei se ne accorge, da dietro le sue spalle escono tre uomini, minacciosi si avvicinano al reporter.

Mauro scappa non sapendo che da quel momento la sua vita cambierà per sempre.

 


 

NUVOLA

2014 – 18’

Regia: Giulio Mastromauro

 

SINOSSI 

Una donna misteriosa, seduta sulla prua di una nave e con lo sguardo perso tra le nuvole, racconta a un giovane la storia di un incontro davvero speciale.

 


 

PERSEFONE

2014 – 18′

Regia: Grazia Tricarico

 

SINOSSI 

Il corpo inerme. Il tormento di una pulsione ancestrale. L’istinto di vita e la tensione alla morte. L’ardore incontrollabile che corrode chi cela il desiderio. Nicandro, sedotto dalla dea Persefone, non può scegliere la propria natura.

 


 

POWER

2015 – 10’

Regia: Valeria Schifeo

 

SINOSSI 

Una visione, un’immagine provocatoria, per raccontare la presa di coscienza di un diverso potere femminile, quello esistenziale, quello dell’auto-riconoscimento come colei che ha in mano le redini della vita e la storia spirituale dell’umanità. Non c’è bambino che diventi uomo, né uomo che sappia costruire e non distruggere, se non passa attraverso una donna capace di riconoscere e di assumere la potenza (ri)generativa, biologica e simbolica, del femminile, accettando pienamente il compito – sia pure simbolico – del mettere al mondo e dell’avere cura, scegliendo tra l’amore e l’odio. Un potere che richiede, piuttosto, disparità, tra chi “opera nel mondo” e chi insegna a stare al mondo; tra chi trasforma la realtà e chi la ricrea e mantiene incessantemente, coi ripetuti gesti nutritivi, metafora di tanta inosservata sovranità.

 


 

R.P.0129031

2014 – 4’

Regia: Antonella Zito

 

SINOSSI

L’acronimo del titolo del video R.P. sta per “Regione Puglia”, il numero “0129031” simbolicamente un albero d’ulivo millenario schedato dalla regione. Il video narra le transazioni psicologiche che avvengono tra gli individui e l’ambiente socio-fisico. L’ulivo, icona della nostra regione, acquista in questa dinamica di identificazione territoriale le sue prorompenti funzioni: “sociale, culturale, colturale, economica, religiosa e di radicata tradizione popolare”.

 


 

THE TIN HAT

2014 – 15′

Regia: Giuseppe Boccassini

SINOSSI 

“In ogni battaglia i primi ad essere soggiogati sono gli occhi.” Tacito Germania

 


 

THRILLER

2014 – 15′

Regia: Giuseppe Marco Albano

 

SINOSSI

Michele ha un sogno: ballare in televisione come Michael Jackson, il suo idolo. Il giorno del provino però, a Taranto c’è la mobilitazione per la chiusura della fabbrica dove lavora suo padre. Michele ha un’idea…

 


 

VERNISSAGE

2014 – 3’

Regia: Daniele De Luca

 

SINOSSI 

Ognuno è costretto a relazionarsi con personaggi saccenti e portatori di aneddoti, in molti casi, del tutto inventati, al fine di sopraffare il proprio interlocutore. Un uomo nella doccia, determinato a scrollarsi di dosso la miriade di informazioni assorbite durante l’incontro con uno pseudo intellettuale. Un racconto che il protagonista, decisamente meno loquace, percepisce come una cantilena onnipresente e “martellante”. Il Vernissage, contesto ideale per “caricaturare” la figura intellettuale dei nostri giorni.

 


 

PUGLIA-fuori

 


 

AETERNITY

2014 – 25′

Regia: Paolo Rollo

 

SINOSSI SYNOPSIS

In un piccolo borgo del sud Italia, Mario Trapassi e il figlio Giovanni gestiscono una modesta impresa di onoranze funebri: Aeternity. Ad aspettarli a casa c’è Assunta: moglie, madre e signora della casa. Proprio nel momento di maggiore crisi economica, Giovanni ha l’idea giusta per far risorgere gli affari: realizzare uno spot per pubblicizzare la propria impresa. Con l’aiuto dell’eccentrico cugino Carmelo appena tornato da New York, i tre si mettono a lavoro. Il risultato sarà alquanto sorprendente…

 


 

CLINAMEN

2014 – 15’

Regia: Clemente Corallo

 

SINOSSI SYNOPSIS

La signora Fabiani è affetta da Alzheimer e necessita di un cartellino che le dà le coordinate minime della sua identità: nome e indirizzo di casa. L’incontro con Nicola può essere per lei il giusto supporto alle difficoltà che la malattia le sottopone.

 


 

DEPOSIZIONE IN DUE ATTI

2014 – 15’

Regia: Carlo Michele Schirinzi

 

SINOSSI SYNOPSIS 

Remoti visi si sfaldano dalle pareti della quattrocentesca Chiesa di Santo Stefano a Soleto, nel leccese, mentre la violenza deborda dall’inquadratura, le loro palpebre spalancano l’intimità dell’ex molino Coratelli & Imparato di Corigliano d’Otranto con una soggettiva che annacqua le forme appiattendole in una preziosa sindone: un paesaggio perduto in una camera oscura in cui l’occhio si eclissa tra vene e arterie d’un corpo impossibilitato alla riesumazione.

 


 

FROM BELL TO BELL – A SCHOOL DAY IN EUROPE

2015 – 30′

Regia: Paolo Pisanelli

 

SINOSSI SYNOPSIS

From Bell to Bell – A school day in Europe è un cortometraggio realizzato, nell’ambito del Progetto “Elvis – EuroLink virtual international school”, da ragazzi provenienti da diverse scuole europee coordinati dal regista Paolo Pisanelli e dal montatore Mattia Soranzo.

Esso narra una giornata tipo, trascorsa contemporaneamente in sette Paesi differenti, in un’atmosfera di analogie e differenze, che mettono in luce come costumi e abitudini di vita cambino nei diversi territori. Ma emergono anche la similarità e la semplicità delle tante azioni vissute nel quotidiano.

Il tedesco Adenauer affermò: “Viviamo tutti sotto il medesimo cielo, ma non tutti abbiamo lo stesso orizzonte”; anche il cielo, in queste circostanze, è talmente dissimile da Stato a Stato che ci sembra di vivere in mondi paralleli.

Tutte le differenze si attenuano, tuttavia, di fronte alle medesime intenzioni, emozioni e progetti, che spingono gli uomini a condividere la quotidianità.

 


 

FUORI DAL GUSCIO

2015 – 26′

Regia: Marco Mazzotta

 

SINOSSI SYNOPSIS 

Il mondo dell’autismo raccontato da chi quotidianamente ne vive in prima persona i disagi. Un racconto a 360° della patologia che ne mostra l’essenza più cruda e che cerca di diffonderne quegli aspetti potenziali che, a causa di una scarsa informazione, vengono ignorati.

 


 

LA STANZA DI HASSAN

2015 – 4’

Regia: Mattia Aron Greco

 

SINOSSI SYNOPSIS 

Dimentichiamo il passo mentre percorriamo la strada.

 


 

LA TERRA DI FRONTE

2014 – 29’

Regia: Fabrizio Lecce

 

SINOSSI SYNOPSIS 

Due terre bagnate dallo stesso mare raccontate da due uomini, un albanese e un arbëreshë, le cui vicende si intrecciano con la storia recente di due territori, l’Albania e l’Italia meridionale. Due storie di partenza alla ricerca di un futuro e di un passato sull’altra sponda dell’Adriatico. In un verso o nell’altro, questi due viaggi svelano il profondo legame storico e culturale tra due nazioni ai confini geografici tra occidente e oriente, tra capitalismo consolidato, quello dell’Italia e capitalismo acerbo, quello dell’Albania.

 


 

LAV(I)AGGIO, LUOGHI A 360°

2014 – 5’

Regia: Alessandro Colazzo, Erika Grillo

 

SINOSSI SYNOPSIS 

La centrifuga è il “luogo” dove vanno a finire gli abiti che abbiamo indossato. Abiti che ci ricordano un istante, un momento di vita vissuto. Cinque storie… raccontate in video. Ma la centrifuga è anche la forza che determina l’allontanamento delle singole parti da un centro. Abiti un luogo, poi scegli di partire. Cinque avventure… raccontate in stop motion. Il risultato? Un lavaggio e un viaggio: Lav(i)aggio di luoghi a 360°.

 


 

MUDRA’S LA REGINA DEI NONSENSE

2015 – 5’

Regia: Vincenzo Borsellino

 

SINOSSI SYNOPSIS 

Il nostro protagonista si aggira per una Bari notturna, Murat, lungomare, la stazione centrale…tappe di un viaggio in una “visione” in cui egli non si riconosce, ma che è parte stessa della sua esistenza.

 


 

OGGI NO

2014 – 14’

Regia: Simone Schiralli

 

SINOSSI SYNOPSIS 

Un uomo e la sua giornata. Ordinaria. Ripetitiva. Il lavoro, gli incontri, le prepotenze subite, sempre vissute dietro una maschera di ipocrisia e omologazione. Ma arriva un nuovo risveglio e la frustrazione cede il passo ad una piccola, solitaria, amara ribellione. C’è solo una cosa da fare: uscire di casa…

 


 

UN SOLO ATTIMO

2015 – 8’

Regia: Mauro Portoso

 

SINOSSI SYNOPSIS 

Un’analisi sulla vita e sul suo inesorabile trascorrere, attraverso le mille sfaccettature che la caratterizzano e condizionano. Un inno alla sua bellezza ma anche alla sua fugacità.