XVI FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO

Lecce, 13 – 18 aprile 2015 | Multisala Massimo

CINEMA E REALTÀ: GRECIA PROTAGONISTA

arTVision

CINEMA E REALTA’ è la sezione protagonista della quarta giornata del Festival del Cinema Europeo di Lecce, una sezione che attraverso il cinema intende dare visibilità a temi sociali e culturali di rilievo. Il primo appuntamento è per le ore 18.00 in sala 2 con la proiezione di due documentari sulla Grecia, quello di Enzo Rizzo “La Grecia è vicina”(Italia, 2015), che scandaglia la delicata situazione della Grecia di oggi con il racconto corale dei giorni intorno alle elezioni del 25 gennaio scorso e quello di Ennio Lorenzini,“Attenzione Grecia” (Italia, 1969), un reportage giornalistico sulla Grecia dei colonnelli la penetrazione economica americana, l’alto clero ortodosso, la repressione e la resistenza.

Dopo la proiezione dei documentari segue LA GRECIA OGGI, un dibattito con il regista Enzo Rizzo condotto da Luciana Castellina in collaborazione con Archivio Audiovsivo del Movimento Operaio e Democratico (AAMOD) e Arci Lecce.

A partire dalla mattina di domani, giovedì 16 aprile, alle ore 11.00 in sala 4 parte ilProgetto arTVision promosso dalla Regione Puglia con il sostegno di Apulia Film Commission, una tavola rotonda dal titolo CINEMA, TV E ARTE: CONNESSIONI, NARRAZIONI, CROSSOVER moderata da Bruno Zambardino e interventi di Maurizio Sciarra, Rosalba Branà, Silvano Manganaro, Massimo Torrigiani, Guido Casali, Iole Maria Giannattasio, Fabio De Chirico, Maria Teresa De Gregorio, Felice Blasi e Francesco Palumbo.

Fanno parte del Progetto arTVision le seguenti proiezioni: alle ore 16.00 in sala 4 sono proiettati gli short movie “Dimension” di Mirela Oktrova e Edmond Topi, “Delta – An Affluence of Art” di Marin Lucanović e “La parola, lo sguardo, il gesto. Ritratto di tre giovani artiste venete” di Chiara Andrich. Mentre alle ore 20.00 saranno proiettati: in sala 2  “Contronatura” (Italia, 2015) di Alessandro Piva, “Le pareti di vetro” (Italia, 2014) di Vito Palmieri e “Odissea Dandy” (Italia, 2014) di Giuseppe Tandoi. Dopo la proiezione segue l’incontro con i registi, gli artisti pugliesi protagonisti dei documentari Pierpaolo Miccolis, Claudia Giannuli, Michele Giangrande e i tre critici d’arte Roberto Lacarbonara, Lorenzo Madaro, Antonio Frugis.

In sala 1 continua la retrospettiva dedicata a FATIH AKIN con la proiezione del film“Solino” (Germania, 2000) girato tra il Salento e la Germania e dedicato alle vicende di una famiglia emigrata negli anni ’60 a Duisburg.

Alle ore 22.15 è fissato il secondo appuntamento del PREMIO MARIO VERDONE con la proiezione di “Last Summer” (Italia, 2014) di Leonardo Seràgnoli, tra i tre finalisti del Premio.

Al via alle ore 18.00 il primo appuntamento della sezione PREMIO LUX riconoscimento con cui il Parlamento Europeo premia il cinema europeo per avvicinare l’Europa e i suoi cittadini attraverso il cinema. In programma il film “Girlhood” (Francia, 2014).

 

 

In sala 5 continuano le proiezioni dei film in concorso per la vittoria dell’Ulivo d’Oro:

alle ore 18.00 “Daughters” (Germania, 2014) di Maria Speth che segue le vite di Agnes e Ines, due donne che portano ancora le ferite delle rispettive famiglie, come madre e come figlia, con la possibilità, forse, di rivivere tali ruoli in modo diverso.

Alle ore 20.15 “Song of my mother” (Turchia, 2014) di Erol Mintas, la storia di Ali, intrappolato tra passato e futuro e diviso tra la madre e la fidanzata, le donne della sua vita. Ali dovrà scegliere il proprio cammino.

I registi e gli attori protagonisti incontreranno il pubblico al termine delle proiezioni.

Sempre in sala 5 alle ore 22.30 è in programma il restauro curato dalla Cineteca Nazionale del CSC di “Senza pietà” (Italia, 1948) di Alberto Lattuada.

Alle ore 22.00 in sala 2 prosegue la rassegna PUGLIA SHOW SPECIAL con “La mezza stagione” (Italia, 2014) di Danilo Caputo. Il film è trasmesso anche in streaming sulla piattaforma MYMOVIESLIVE in contemporanea con la proiezione al Festival. Segue incontro con il regista.

In sala 4 a partire dalle ore 18.00 continua la rassegna FESTIVAL IN CORTO, che comprende la proiezione dei corti della sezione PUGLIA SHOW (in concorso e fuori concorso), PREMIO EMIDIO GRECO e lavori realizzati dagli allievi della Scuola Nazionale di Cinema.

Proseguono le matinée per gli studenti che ogni girono accolgono circa quattrocento ragazzi; domani è la giornata del film “Momo” (1986), tratto dall’omonimo romanzo di Michael Ende, diretto da Johannes Schaaf con musica composta da Angelo Branduardi.

 

VII Premio Mario Verdone

XVI FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO Lecce, 13...

17esima edizione dedicata a...

XVI FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO Lecce, 13...

VINCITORI E PREMI DELLA...

XVI FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO Lecce, 13...

PROGRAMMA > SABATO 18...

XVI FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO Lecce, 13...

PROGRAMMA > VENERDì 17...

XVI FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO Lecce, 13...