CONCORSO LUNGOMETRAGGI EUROPEI “ULIVO D’ORO”

 

GIURIA “ULIVO D’ORO”

Presidente: Roberto Olla – Segretario Esecutivo Eurimages

Karel Och – Direttore Artistico Festival di Karlovy Vary

Antonin Dedet – Produttore

Maria Sole Tognazzi – Regista 

Alessia Barela – Attrice 

 

GIURIA FIPRESCI 

Martin Kanuch, Slovakia

René Marx, France

Giuseppe Sedia, Italy

 

GIURIA CINEUROPA 

Valerio Caruso – Direttore Cineuropa

Jérémy Zelnik – Direttore Sarajevo Film Festival,

Produttore / Les Arcs European Film Festival Co-

 

GIURIA Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani

Laura Delli Colli – Presidente SNGCI 

 

La Giuria “Ulivo d’Oro” assegnerà:

ULIVO D’ORO AL MIGLIOR FILM

PREMIO DI 5.000 € AL MIGLIOR FILM

PREMIO PER LA MIGLIORE FOTOGRAFIA

PREMIO PER LA MIGLIORE SCENEGGIATURA

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA

 

Verranno inoltre assegnati:

Premio Giuria FIPRESCI

Premio Cineuropa

Premio SNGCI per il Miglior Attore Europeo

Premio Speciale del Pubblico

 


 

“PUGLIA SHOW” CONCORSO DI CORTOMETRAGGI DI GIOVANI REGISTI PUGLIESI

 

GIURIA PUGLIA SHOW 

Francesco Ranieri Martinotti – Sceneggiatore e Regista, Presidente ANAC, Direttore “France Odeon”

Francesca Andreoli – Produttrice Tempesta Film Italia

Mariolina Gamba – Vicepresidente del Centro Studi Cinematografici, Direttore Il Ragazzo Selvaggio

 

PREMI 

La Giuria “Puglia Show” assegnerà:

PREMIO CENTRO NAZIONALE DEL CORTOMETRAGGIO

PREMIO AUGUSTUS COLOR

PREMIO 1.000 € Offerto dalla Contessa Maria Josè Pietroforte di Petruzzi

 

Verranno inoltre assegnati 

PREMIO RAI CINEMA CHANNEL 1.000 €

GIURIA: Maria Federica Lo Jacono, Manuela Rima Rai Cinema, Marketing e Commerciale

 

PREMIO UNISALENTO

GIURIA: Francesca Aramini, Ylenia Caputo, Andrea Centini, Dalila Dimitri, Anna Pia Elia, Eleonora Felicella, Miriam Imbrogno, Maria Lonigro, Alice Natale, Michele Schirinzi, Chiara Tangolo, Letizia Versaci – Studenti del Corso di Cinema Fotografia Televisione, Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione, Università del Salento

 



GIURIA UFFICIALE ULIVO D’ORO

 

web_ollaROBERTO OLLA

Roberto Olla è il Direttore Esecutivo di Eurimages, il fondo del Consiglio d’Europa per le produzioni cinematografiche. Formatosi come avvocato, è titolare di un dottorato in Diritto dello Spettacolo conseguito presso l’Istituto Universitario Europeo di Firenze. Roberto entra a far parte di Eurimages nel Gennaio 2002 in qualità di project manager e nel 2008 approda alla carica di Direttore Esecutivo. Precedentemente ha svolto progetti di ricerca nell’ambito del diritto dei media, ha collaborato con il Programma MEDIA dell’Unione Europea e ha rivestito il ruolo di consulente legale in materia di audiovisivo per la Commissione Europea a Bruxelles. Grazie alle sue competenze specifiche nel campo della produzione cinematografica, coopera con svariati progetti europei volti a promuovere la formazione nel settore.


 

ALweb_barelaESSIA BARELA

Trasferitasi a Roma, comincia in piccoli teatri off con i registi M. Cotugno, D. Costantini, Silvia e Paola Scola e con attori come R. Cucciolla, R. Carpentieri e P. Di Iorio. Studia recitazione in versi con M. Fabbri e impostazione della voce con C. Merlo, collaboratori dell’Accademia Silvio D’amico. Frequenta la Scuola di teatro di B. Bracco e vari stage teatrali con D. De Fazio, F. De Sapio. Studia dizione con S. Luzzi, impostazione della voce “Metodo Kristin Linklater” con S. Main dell’Actor Studio, canto con il tenore Terranova. Agli esordi la ricordiamo in concorso alla Mostra di Venezia con Velocità Massima di D. Vicari (2002), accanto a V. Mastandrea. Ha partecipato, tra gli altri, a film come Gente di Roma di E. Scola (2003), Tutta colpa di Freud di P. Genovese (2013), Il Venditore di medicine di A. Morabito con C. Santamaria (2013), Passato Prossimo (2003) e Viaggio Sola di M. S. Tognazzi con M. Buy e S. Accorsi. È protagonista ancora in Giochi d’estate di R. Colla, fuori concorso a Venezia (2011). Nel 2015 torna a lavorare per M. S. Tognazzi  in Io e lei, con la Ferilli e la Buy, e per R. Colla con B. Todeschini e G. Imparato in Seven Days, di prossima uscita, come anche l’esordio di G. Amato Il Ministro con G. M. Tognazzi e F. Cerlino. In televisione lavora in numerose fiction di successo come La Squadra, Distretto di polizia, Terapia d’urgenza, Ultimo l’occhio del falco, La mamma imperfetta, Tutti pazzi per amore, Il Natale della mamma imperfetta e le prossime La catturandi e La verità di Anna.


 

web_dedetANTONIN DEDET

Nato nel 1972 in Francia, nel 2002 Antonin Dedet fonda la sua società di produzione, la Neon Productions. Specializzato in coproduzioni internazionali (la società ha realizzato coproduzioni in collaborazione con 15 Paesi), ha prodotto o coprodotto quindici lungometraggi, più di cinquantacinque corti e quattro documentari. I film prodotti dalla sua società sono stati selezionati per i più noti Festival del Cinema internazionali, tra cui quelli di Cannes, Berlino, Venezia, Sundance, Locarno, Rotterdam… Tra le sue produzioni si annoverano Circumstances di Maryam Keshavarz (Premio della Giuria al Sundance 2011), Yema di Djamila Sahraoui (selezionato per oltre settantacinque festival, tra cui Venezia 2012), Après le Sud di Jean-Jacques Jauffret (Cannes 2011) e Journey to the West di Tsaï Ming- Liang (Berlino 2013).


 

web_ochKAREL OCH

Karel Och (nato nel 1974 nella Repubblica Ceca) studia Legge e si laurea in teoria e storia del cinema presso la Charles University di Praga. Dal 2001 collabora con il Festival Internazionale del Cinema di Karlovy Vary (KVIFF) come membro del comitato di selezione. Ha curato il programma del concorso di documentari del KVIFF e una serie di omaggi e retrospettive dedicati a Sam Peckinpah, John Huston, Powell & Pressburger, Jean-Pierre Melville, Sam Fuller e Elio Petri, tra gli altri. Nel 2010 è stato nominato direttore artistico del Karlovy Vary IFF. È membro dell’Accademia Europea del Cinema, del comitato di selezione del Premio LUX e della Giuria FIPRESCI.


 

web_TognazziMARIA SOLE TOGNAZZI

Maria Sole Tognazzi inizia la sua attività cinematografica in qualità di assistente e poi di aiuto regista. Parallelamente inizia a girare come regista alcuni backstages e video clip (Sergio Cammariere, Carmen Consoli, Neffa, Paola Turci). È assistente alla regia e aiuto alla regia in diverse opere cinematografiche per circa dieci anni. Con C’ero anch’io vince un Globo d’oro come miglior cortometraggio. Il suo primo lungometraggio Passato prossimo viene candidato ai David di Donatello e premiato con un Nastro d’argento e un Globo d’oro come miglior regista esordiente. Con L’uomo che ama, interpretato da Pierfrancesco Favino, Monica Bellucci e Ksenia Rappoport, apre nel 2008 il Festival di Roma. Ritratto di mio padre con cui ha pre-inaugurato il Festival di Roma 2010 è stato candidato al David di Donatello ed ha vinto un Nastro d’argento nella categoria dei documentari. Il suo penultimo film è Viaggio sola con Margherita Buy e Stefano Accorsi, uscito nel 2013, e scritto insieme ad Ivan Cotroneo e Francesca  Marciano. Candidato a cinque David di Donatello e a sei Nastri d’Argento, vince il David di Donatello e il Ciak d’Oro 2013 per la Migliore Attrice Protagonista (Margherita Buy) e i Nastri d’Argento 2013 per Miglior Film Commedia ed è stato distribuito e venduto in tutto il mondo. Nell’Ottobre 2014 inizia le riprese di Io e lei con Margherita Buy e Sabrina Ferilli.


 


 

GIURIA FIPRESCI 

 

web_kanuchMARTIN KANUCH

Martin Kaňuch è curatore editoriale per la redazione dello Slovak Film Institute (SFI) di Bratislava e dal 1998 dirige Kino-Ikon, rivista sulle scienze delle immagini in movimento e del cinema. È coordinatore del programma delle Conferenze sullo Studio della Cinematografia Ceca e Slovacca. Collabora alla programmazione del concorso internazionale dei cortometraggi all’interno dell’ Art Film Fest di Košice (Repubblica Slovacca). Tiene conferenze e cura l’organizzazione di mostre di cinema sperimentale in Slovacchia (Hungry Eye Project), focalizzandosi sulla storia del Cinema nazionale, con particolare riferimento all’opera del regista newwave Peter Solan.


 

web_marxRENÉ MARX

René Marx, nato nel 1957, vive a Parigi. Scrive sul cinema dal 1988. Ha pubblicato libri, tra i quali un libro su Totò (l’unica biografia in francese) e uno su Roberto Benigni. Fa parte del comitato di redazione dell’Avant-Scène Cinéma dal 2010. È anche traduttore dall’inglese e dall’italiano. Ha tradotto in francese nel 2015 La mia magnifica ossessione di Bernardo Bertolucci presso le Éditions du Seuil. Collabora all’Encyclopaedia Universalis, al Dictionnaire du Cinéma Italien, al Dictionnaire Mondial du Cinéma. È anche professore. Nel 2015, ha fatto parte della giuria FIPRESCI al Festival di Locarno.


 

web_sediaGIUSEPPE SEDIA

Giornalista italiano nato nel 1982 a Montreuil (Francia). Attualmente vive in Polonia. Scrive di attualità, politica, cultura e da Varsavia e Cracovia sulle pagine de II Manifesto. È anche redattore del periodico in lingua inglese The Krakow Post dove si occupa regolarmente di cinema polacco. I suoi articoli dedicati a cinema, arti visive e videogiochi sono apparsi su numerose riviste italiane e straniere (Artribune, Cineforum, Film International, Sentieri Servaggi). È membro della FIPRESCI dal 2013.



 

GIURIA PUGLIA SHOW 

 

web_martinottiFRANCESCO RANIERI MARTINOTTI

Sceneggiatore e regista, nel luglio del 2015 succede a U. Gregoretti alla presidenza dell’Associazione Nazionale Autori Cinematografici. È tra i fondatori delle Giornate degli Autori e dirige France Odeon, il Festival francese di Firenze. La sua opera prima Abissinia selezionata nel 1993 alla SIC del Festival di Cannes vince anche il David di Donatello e partecipa al Sundance Festival. Nel 1997 firma la sceneggiatura di Cresceranno i carciofi a Mimongo ed è candidato al David di Donatello come Produttore. Nel 1998 dirige Branchie, dall’omonimo romanzo di N. Ammaniti. Nel 2001 è tra i filmakers che realizzano Un altro mondo è possibile, documentario sul G8 di Genova, seguito da Lettere dalla Palestina (2002) co-diretto con altri tra cui Monicelli e Scola, e presentato alla Berlinale. Dirige A. Siani nel suo esordio Ti lascio perché ti amo troppo (2007), e poi in La seconda volta non si scorda mai (2008).


 

web_andreoliFRANCESCA ANDREOLI

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università degli Studi di Bologna, dal 2003 si è occupata per la Fondazione Cineteca di Bologna dell’organizzazione di masterclass e workshop sul cinema (EDCINE training on digital archiving, promosso dalla Cinémathèque Royale de Belgique) e della progettazione e coordinamento di rassegne (Cinema giapponese oggi: la contaminazione dei generi, Sognando Bollywood: La straordinaria avventura del cinema indiano, Il Cinema all’Opera, in collaborazione con Fondazione Teatro Comunale di Bologna, Route ’77. Cinema e dintorni), festival ed eventi speciali (Visioni Italiane, Le parole dello schermo, Il Cinema Ritrovato). Dal 2008 è stata film commissioner presso la Film Commission Bologna e project manager per la Tempesta Film, dove ha sviluppato i seguenti progetti: MeltaPlot, un social game di creatività collaborativa per il cinema, in cui i giocatori concepiscono, sceneggiano e creano un film ed EcoMuvi, primo disciplinare europeo certificato di sostenibilità ambientale per la produzione audiovisiva. Attualmente è responsabile della Tempesta Film in Italia.


 

web_gambaMARIOLINA GAMBA

Mariolina Gamba è Vicepresidente Nazionale del Centro Studi Cinematografici, associazione di cultura cinematografica riconosciuta dal Ministero, impegnata nello studio del cinema, nella formazione del pubblico e degli operatori del settore. È Presidente del Centro Studi per l’Educazione all’Immagine di Milano, istituto di cultura che ha l’obiettivo primario di trasferire in campo educativo lo studio e la riflessione sul cinema e i media audiovisivi con riferimento particolare alla formazione degli insegnanti, la realizzazione di esperienze di educazione al cinema e all’immagine, la ricerca e la documentazione nell’ambito specifico. Giornalista pubblicista, ha collaborato con Riviste e Quotidiani, con la RAI, Canale 5 e Telenova. È direttore della rivista Il Ragazzo Selvaggio – bimestrale di cinema, televisione e linguaggi multimediali nella scuola – che pubblica saggi legati all’attualità, schede critiche su film e trasmissioni tv, dossier su registi, percorsi tematici, resoconti di esperienze, recensioni di libri, dvd e proposte veicolate da internet.