UK

HECTOR

2015 – DCP – colore – 87’

 

Regia: Jake Gavin

Sceneggiatura: Jake Gavin

Fotografia: David Raedecker

Montaggio: Guy Bensley

Scenografia: Byron Broadbent

Musica: Emily Barker

Costumi: Denise Coombes

Interpreti: Peter Mullan, Keith Allen, Natalie Gavin, Sharon Rooney, Sarah Solemani, Ewan Stewart, Laurie Ventry, Stephen Tompkinson, Gina McKee

Produttore: Stephen Malit

Produzione: Malitski Production

 

SINOSSI

Hector McAdam si sta imbarcando nel suo viaggio annuale dalla Scozia verso un rifugio per senzatetto londinese, dove lo aspettano l’allegria natalizia e una cena a base di tacchino. Ma, sapendo che potrebbe essere l’ultima volta, decide di riannodare i fili del passato e ritrovare quanti ha abbandonato. Non è facile vivere senza una casa, ma Hector è forte e sa accettare le persone, e la vita, per ciò che sono. Sperimenta l’amicizia e la gentilezza, la delusione e la crudeltà, il disagio e la gioia. La sua odissea attraverso il paese è costellata di incontri casuali, compagni vecchi e nuovi che hanno bisogno del suo sostegno tanto quanto lui ha bisogno del loro.

  

IL REGISTA: JAKE GAVIN

 

Cresciuto nel South Ayrshire, gira il primo film all’età di dodici anni. Dopo la laurea lavora come fotoreporter per The Associated Press, Reuters e The Indipendent, seguendo vari conflitti in tutto il mondo. Prolifico fotografo ritrattista, ha visto comparire le sue opere in uno svariato numero di pubblicazioni (GQ, Vogue, Elle, Playboy…). Le mostre delle sue foto lo spingono a creare e gestire la galleria fotografica “275” insieme a Julian Broad e gli valgono una collaborazione con Amnesty International. Contemporaneamente Jake lavora a svariati corti e film in diverse mansioni. Poi comincia a scrivere la sceneggiatura per un corto, che finisce per superare le novanta pagine… si tratta di Hector.

 

NOTA DI REGIA

“Ho fatto il volontario per Crisis at Christmas. Lì ho conosciuto tante persone straordinarie e sentito grandi storie. Molti ospiti del rifugio vivevano a Londra o dintorni, ma tanti altri avevano attraversato tutta la nazione in quello che, per loro, era un pellegrinaggio annuale, per godere dei giorni natalizi in compagnia di volti familiari.

Quelle storie hanno impiantato in me il seme dell’idea di una moderna Odissea su strada attraverso la Gran Bretagna, con un rifugio natalizio al posto di Itaca. Le prime stesure si concentravano sul viaggio in sé, ma man mano che il personaggio di Hec si evolveva e maturava, la sceneggiatura è diventata il ritratto di un uomo, più che un semplice diario di viaggio.

Mentre sceglievamo le location per il film, tutti i gestori di stazioni di servizio con cui ho parlato mi hanno raccontato dei loro Hector, che si fermano da loro per una notte o due nel giro di mesi, e poi si rimettono in cammino.”

  

FILMOGRAFIA

2015 Hector

PREMI E FESTIVAL

2015 Edinburgh IFF – Competition

2015 Film by the Sea FF

2015 Athens IFF

2015 Dunoon FF

2015 Haifa IFF

2015 Chicago IFF – New Director’s Competition

2015 Sao Paulo IFF – New Filmmakers Competition

2015 Seminci Valladolid

2015 Mumbai IFF – World Cinema Section

2015 Ajaccio English and Irish FF: Miglior Attore

2015 AFI EU Film Showcase

2016 Febiofest


 

TRAILER