ITALIA

IL GIOVANE FAVOLOSO Leopardi

2014 – colore – 135’

 

Regia: Mario Martone

Sceneggiatura: Mario Martone, Ippolita di Majo

Fotografia: Renato Berta

Montaggio: Jacopo Quadri

Scenografia: Giancarlo Muselli

Musica: Sascha Ring

Costumi: Ursula Patzak

Interpreti: Elio Germano, Michele Riondino, Massimo Popolizio, Anna Mouglalis, Valerio Binasco, Paolo Graziosi, Iaia Forte, Sandro Lombardi, Raffaella Giordano, Edoardo Natoli, Federica de Cola, Isabella Ragonese, Giovanni Ludeno, Giorgia Salari, Gloria Ghergo

Produttori: Carlo Degli Esposti, Patrizia Massa, Nicola Serra

Produzione: Palomar, Rai Cinema

SINOSSI

Giacomo Leopardi è un bambino veramente speciale, cresciuto nella casa di Recanati sotto l’egida del padre, il conte Monaldo. Il piccolo Giacomo non esce quasi mai di casa e avendo a disposizione una vasta biblioteca legge di tutto. In questo periodo, attraverso le poesie, inizia a dare vita a quell’autobiografia interiore immensa e sofferta che lo porterà a delineare sempre più nitidamente il suo pensiero: un pensiero laico, lucido, una capacità implacabile di scorgere tutte le ipocrisie della società che ha intorno mentre il mondo cambia, l’Illuminismo apre la mente e scoppiano le rivoluzioni. Quando compie ventiquattro anni, Leopardi lascia finalmente Recanati e va alla scoperta del “mondo”, riuscendo difficilmente ad adattarsi a causa del suo spirito ribelle.

 

 

NOTA CRITICA

“ (…) Diviso in scultorei blocchi narrativi, il film respira di uno sfarzo che viene dalla forza dell’introspezione a immagini, dal piccolo punto psicologico del montaggio di Quadri. Elio Germano, strepitosamente sofferente è anche consapevole, come si guardasse vivere: indimenticabile mentre struscia sulle pareti polverose di pergamena di libri, abbandona la “vile prudenza” e invoca il potere del Dubbio che salva dal tanto amato silenzio. Perfetto nel dosaggio di malinconia e di melanconia, è al centro di un cast perfetto (…).” (Maurizio Porro, Il Corriere della Sera)

 

PREMI

2014 Mostar di Venezia – Concorso : Premi Pasinetti e Vittorio Veneto FF come Miglior Attore, Premio AKAI a Iaia Forte, Premio Piccioni alla Colonna Sonora

2015 David di Donatello: Migliore Attore Protagonista, Scenografo, Costumista, Truccatore, Acconciatore 

2015 Nastri d’Argento: Film dell’Anno a Mario Martone, Elio Germano, Palomar