ITALIA

IL SUCCESSORE

2015 – colore – 52’

 

Regia: Mattia Epifani

Sceneggiatura: Francesco Lefons, Mattia Epifani

Fotografia: Giorgio Giannoccaro

Montaggio: Mattia Soranzo

Suono: Gianluigi Gallo

Musica: Gabriele Panico

Con: Vito Alfieri Fontana, Nijaz Memić, Senaid Abdihodeic, Rarija Besic

Produzione Esecutiva: Fluid Produzioni

Produzione: Apulia Film Commission

Worldsales: Deckert Distribution

 

SINOSSI

Vito Alfieri Fontana è un ingegnere ed ex proprietario della Tecnovar, azienda pugliese specializzata nella progettazione e vendita di mine antiuomo. In seguito a una profonda crisi esistenziale l’ingegner Fontana mette in discussione se stesso, il suo lavoro e i rapporti con la sua famiglia, in particolar modo con il padre, figura tanto carismatica quanto ingombrante. Il peso della successione e della responsabilità si scontra così con l’intima esigenza di interrompere la produzione di mine antiuomo. Una domanda lo assilla: quante vittime avrà causato il lavoro della Tecnovar? La risposta a questa domanda assume per l’ingegner Fontana contorni inquietanti, ma è anche il punto di partenza di un viaggio esistenziale dall’Italia verso gli ex teatri di guerra della Bosnia Erzegovina.

 

NOTA DI REGIA

“Per molti anni Vito Alfieri Fontana è stato ciò che il mondo si aspettava da lui: un progettista preparato, un datore di lavoro rispettato, un industriale di successo. Il degno successore di un padre che aveva trasformato una piccola fabbrica del sud Italia in un’azienda leader nella produzione di mine antiuomo, la Tecnovar. Ma quello che per l’ingegner Fontana sembrava un percorso già scritto subisce un cambiamento inaspettato. Al dovere della successione, subentra e si contrappone l’esigenza etica di porre un freno

alla produzione di mine. È l’inizio di una storia diversa…”

 

PREMI E FESTIVAL/ AWARDS AND FESTIVALS

2015 IDFA – Concorso per Documentari di Mediometraggio 

2015 Torino FF – ItalianaDoc: Premio Cipputi 

2016 Hot Docs – Documentari di Mediometraggio