ITALIA

LA SCUOLA PIÙ BELLA DEL MONDO

2014 – 35mm – colore – 90’

 

Regia: Luca Miniero

Sceneggiatura: Luca Miniero, Daniela Gambaro, Massimo Gaudioso

Fotografia: Federico Angelucci

Montaggio: Giogiò Franchini

Scenografia: Monica Vittucci

Musica: Paolo Buonvino, Santi Pulvirenti

Costumi: Eleonora Rella

Interpreti: Christian De Sica, Rocco Papaleo, Angela Finocchiaro, Miriam Leone, Lello Arena, Nicola Rignanese, Ubaldo Pantani, Daniela Terreri, Massimo De Lorenzo, Vittorio Edet, Ciro Nacca, Leonardo Esposito, Davide Frasca, Anna Cacace, Francesca Montesarchio

Produttori: Riccardo Tozzi, Marco Chimenz, Giovanni Stabilini

Produzione: Cattleya

 

SINOSSI

Filippo Brogi, puntiglioso preside di una scuola media toscana, ha deciso di vincere la Coppa di Scuola dell’Anno e per questo organizza un gemellaggio con alcuni studenti di Accra, in Ghana. Non tutto, però, va come da programma: la tecnologia inganna il maldestro bidello della scuola e Accra, Ghana, diventa Acerra, Napoli e l’equivoco porterà confusione e scompiglio. Infatti, Brogi e la giovane professoressa Margherita Rivolta accoglieranno con lo striscione “Benvenuta Africa” una classe di ragazzini napoletani scatenati, accompagnati dall’eccentrico professore Gerardo Gergale e dalla collega Wanda Pacini…

 

NOTA CRITICA

“Allora, secondo la ricetta del regista Luca Miniero e dei co-sceneggiatori Massimo Gaudioso e Daniela Gambaro, per fare La Scuola più bella del mondo occorre prendere la scuola più scalcagnata d’Italia, (…) identificare nella campagna toscana una media modello, e inventare un preside animato da buona volontà (De Sica) (…). Aggiungiamo che i prof. campani sono uno scettico Rocco Papaleo e un’Angela Finocchiaro. E avremo una commedia nazional popolare che – con bravi attori, battute buone e altre trite – simpaticamente celebra l’utopia di una rinnovata unità fra Nord e Sud.” (Alessandra Levantesi Kezich, La Stampa)