HUNGARY

LILY LANE Liliom Ösvény

2016 – DCP – colore – 91’

 

Regia: Bence Fliegauf

Sceneggiatura: Bence Fliegauf

Fotografia: Zoltán Lovasi

Montaggio: Balázs Budai

Scenografia: Bence Fliegauf

Musica: Bence Fliegauf

Costumi: Anna Kovalik

Interpreti: Angéla Stefanovics, Bálint Sótonyi, Miklós Székely B., Mária Gindert, Maja Balogh, Bence Somkúti

Produttori: Ernő Mesterházy, Bence Fliegauf, Mónika Mécs, András Pires Muhi

Produzione: Fraktál Film

 

SINOSSI

Quando Rebeka e il giovane figlio Danny sono insieme, si immergono in un mondo di storie e segreti. Dopo la morte della madre, Rebeka decide di rintracciare il padre, che si era separato dalla famiglia. Così porta Danny in posti che conosceva da bambina, inventando storie come un modo per creare un legame tra lui e i suoi oscuri ricordi d’infanzia. E anche mentre i ricordi cominciano a trasformarsi in demoni, Rebeka e Danny proseguono, malgrado tutto, il loro viaggio fantastico.

 

IL REGISTA: BENCE FLIEGAUF

 

Bence Fliegauf nasce nel 1974 a Budapest, in Ungheria. Formatosi come scenografo, lavora inizialmente come aiuto regista e in seguito come regista e montatore per varie emittenti televisive ungheresi. Dopo svariati corti, nel 2002 realizza il suo primo documentario di lungometraggio, Van élet a halál elött? (Is There Life Before Death?). I suoi film hanno vinto molti premi in tutto il mondo, tra cui il Premio Speciale per la Regia a Lecce e Miglior Regia e Premio Fipresci a Mar del Plata (Dealer), il Premio della Giuria dei Giovani a Locarno (Womb, con Eva Green) e l’Orso d’Argento alla Berlinale (Csak a szél). Fliegauf vive e lavora a Budapest come sceneggiatore e regista, nonché come scenografo e sound designer.

 

NOTA DI REGIA

“Che succede se, anziché leggere a tuo figlio storie prese da un libro, ne inventi una tu stesso? Che i personaggi diventano sempre più familiari. È come se li avessi già visti. Come se li avessi già incontrati. Come se conoscessi già quella storia. Dentro di te ha inizio un viaggio vertiginoso, perciò è un bene avere un figlio che ti tiene per mano. Tutti i tuoi desideri, le tue paure e i tuoi sogni sono racchiusi in questa storia. I bambini sentono le storie in modo diverso, ascoltano a un livello molto più profondo. La storia non può essere una bugia, non può essere falsa, altrimenti un bambino si annoia presto. Devi concentrarti; devi raccontarla bene. E il modo migliore, e l’unico, è raccontare la tua stessa storia. Rebeka mette a letto il figlio Danny. Non gli legge un libro, ma costruisce la sua storia. E, mano nella mano, i due partono alla volta di Lily Lane”.

 

FILMOGRAFIA

2000 Határvonal (Border Line, doc)

2001 Beszélõ fejek / (Talking Heads, short)

2001 Hypnos (short)

2001 Van élet a halál elõtt? (Is There Life Before Death?, doc)

2003 Rengeteg (Forest)

2003 A sor ( The Line, short)

2004 Dealer

2005 Pörgés (Trance, short)

2007 Tejút (Milky Way, ambient)

2008 Csillogás (Sparkle, doc)

2010 Womb

2012 Csak a szél (Just the Wind)

2016 Liliom ösvény (Lily Lane)

FESTIVAL

2016 Berlinale – Forum


TRAILER