BOSNIA-HERZEGOVINA, CROATIA, SLOVENIA, GERMANY

OUR EVERYDAY LIFE Nasa svakodnevna prica

2015 – DCP – colore – 89’

 

Regia: Ines Tanović

Sceneggiatura: Ines Tanović

Fotografia: Erol Zubčvić, Asbih

Montaggio: Redžinald Šimek

Scenografia: Mario Ivezić

Musica: Halka

Costumi: Sanja Dba

Interpreti: Uliks Fehmiu, Emir Hadžihafizbegović, Jasna Ornela Bery, Vedrana Seksan, Maja Izetbegović, Nina Violić, Marko Mandić, Boro Stjepanović, Goran Bogdan, Aleksandar Seksan, Enis Bešlagić, Mirvad Kurić, Goran Navojec, Moamer Kasumović, Božo Vrećo

Produttore: Alem Babić in coproduzione con Dunja Klemenc, Zdenka Gold

Produzione: Dokument in coproduzione con Studio Maj, Spiritus Movens

 

SINOSSI

Il giovane veterano di guerra Sasha (40) cerca di far fronte alla situazione politica irrisolta e ai disagi economici della Bosnia post-bellica, mentre suo padre Muhamed (63) non vuole rinunciare alle sue convinzioni in una società sempre più corrotta. Lacerata dai problemi dei due uomini, la madre Maria (62) si ammala, ed è proprio la sua malattia a ricompattare la famiglia. Quando i problemi iniziano ad accumularsi, infatti, sia Muhamed che Sasha capiscono che l’unica cosa che conta è proprio la famiglia, l’ultima oasi di pace di un uomo.

 

IL REGISTA: INES TANOVIĆ

 

Nata a Sarajevo. Laureata presso l’Accademia di Arti Sceniche di Sarajevo, Facoltà di Drammaturgia. Membro della Association of film workers of B&H. Ha sceneggiato e diretto 6 film. Ha diretto il capitolo bosniaco del film antologico Some Other Stories, che ha preso parte a oltre 40 festival e ha vinto sei premi. Ha ottenuto un riconoscimento (2004) dal Fondo Hubert Ball per la sceneggiatura di Entanglement. Autrice dei documentari Exhibition (2010), Living Monument (2012), Coal Mine (2012), Geto 59 (2013) e A Day on the Drina (2011), vincitrice del Big Stamp per il Miglior Film nel Programma di Concorso Regionale del ZagrebDox Int. Doc. FF 2012. Nel 2015 termina la realizzazione del lungometraggio Our Everyday Life.

 

NOTA DI REGIA

Our Everyday Life è la storia dei problemi quotidiani della tipica famiglia di Sarajevo di oggi. Il protagonista, Sasha, è uno dei tanti giovani che si sentono ingannati da una guerra che non ha portato alcuna vittoria, ma solo ripristinato lo status quo. Un’intera generazione, ora quarantenne, ha perso la giovinezza in guerra, eppure gli anni 2000 non hanno portato né libertà, né validi posti di lavoro, né progresso; è come se la loro vita fosse stata messa “in pausa”. I personaggi sono persone comuni che cercano una vita migliore, la comodità e la sicurezza. La cinepresa statica, le luci, i colori caldi dei costumi e la scenografia evocano l’emozione, lo humour e il dramma umano. La storia di una famiglia a pezzi è universale e può essere compresa da ogni cultura. (…) Il valore speciale, o meglio, aggiunto, di questo film risiede nel fatto che l’energia e l’umorismo bosniaci sono specifici ma accessibili a tutti.”

 

FILMOGRAFIA

2015 Nasa Svakodnevna Prica (Our Everyday Life)

2013 Geto 59 (doc. short)

2011 A Day on the Drina (doc. short)

2012 Coal Mine (doc. short)

2012 Living Monument (doc. short)

2010 Some Other Stories (segment Bosanskohercegovacka prica)

2010 Exhibition (doc. short)

PREMI E FESTIVAL

2010 CineLink Market SFF: Premio Arte per le Relazioni Internazionali 

2014 CineLink Program SFF – Work In Progress: Premio per la Post-produzione

2015 Sarajevo IFF – In Concorso 

2015 Montréal World FF – In Concorso 

2015 Cairo IFF – In Concorso 

2015 Zagreb FF – In Concorso

2016 Pam Springs – New Voices Competition


TRAILER