ICELAND, DENMARK

VIRGIN MOUNTAIN Fusi

2015 – DCP – colore – 94’

 

Regia: Dagur Kári

Sceneggiatura: Dagur Kári

Fotografia: Rasmus Videbæk

Montaggio: Andri Steinn Guðjónsson, Oliver Bugge Coutté, Dagur Kári Pétursson

Scenografia: Hálfdán Pedersen

Musica: Slowblow

Costumi: Helga Rós V Hannam

Interpreti: Gunnar Jónsson, Ilmur Kristjánsdóttir, Sigurjón Kjartansson, Franziska Una Dagsdóttir, Margrét Helga Jóhannsdóttir, Arnar Jónsson, Thórir Saemundsson, Ari Matthíasson, Fridrik Fridriksson, Ingunn Jensdóttir

Produttori: Baltasar Kormákur, Agnes Johansen in coproduzione con Bo Ehrhardt, Mikkel Jersin

Produzione: RVK Studios in coproduzione con Nimbus Film

 

SINOSSI

Le più grandi gioie del quarantenne Fúsi sono fabbricare modellini di aerei e dipingere carri armati. Su un grande tavolo sta ricostruendo le più famose battaglie della Seconda Guerra Mondiale. Gli altri piaceri della vita lasciano del tutto indifferente questo obeso amante del metal, che vive ancora con la madre. Finché il compagno di quest’ultima non gli regala lezioni di balli di gruppo per il suo compleanno. Fúsi non vuole mai andare da nessuna parte, ma grazie al maltempo conosce la vivace biondina Sjofn e riesce a invitarla nel suo bistrò tailandese preferito…

 

IL REGISTA: DAGUR KÁRI

 

Dagur Kári è regista, sceneggiatore e musicista. Nasce in Francia (1973) ma cresce in Islanda e studia regia in Danimarca dal 1995 al 1999. Il suo debutto sul grande schermo è nel 2003 con Noi Albinoi, storia di un adolescente problematico, film premiato al Rotterdam IFF e proiettato anche al Karlovy Vary IFF. Come musicista fa parte della band “Slowblow”. Attualmente lavora per la Scuola Nazionale di Cinema della Danimarca come Responsabile del Programma per Registi.

 

NOTA DI REGIA

“(…) Il mio unico interesse è creare i migliori personaggi possibili, di quelli un po’ disadattati, fuori posto, o che possano creare situazioni interessanti, e non quelli che si adattano al sistema. Mi interessa soprattutto questo: il personaggio e la situazione. (…) Quando in un film viene introdotto l’espediente “ragazzo incontra ragazza”, la storia tende a procedere con il pilota automatico. Diventa ampiamente prevedibile, e io ho volutamente cercato di stravolgere questo cliché. Sentivo anche che Fúsi, il protagonista, meritava un tipo di conclusione diversa. Volevo che il finale fosse piccolo e grande al tempo stesso. Alla fine capiamo che quella che per noi è un’azione del tutto scontata, per Fúsi è un passo enorme. (…) La sceneggiatura è stata pensata per Gunnar Jónsson. Il film è lui, e non sarebbe mai stato fatto senza di lui. Il suo talento è immenso e la sua presenza sullo schermo è unica, a mio parere. Sebbene non abbia studiato come attore, è incredibilmente professionale e preciso. (…)”

 

FILMOGRAFIA

1998 Old Spice (short)

1999 Lost Weekend (short)

2003 Nói Albinói

2005 Voksne Mennesker (Dark Horse)

2009 The Good Heart

2015 Fusi (Virgin Mountain)

PRINCIPALI PREMI E FESTIVAL

2015 Berlinale – Special Gala

2015 CPH PIX, Copenhagen: Politiken Audience Award

2015 Tribeca Film Fest: Miglior Film Narrativo, Miglior Attore, Migliore Sceneggiatura 

2015 Karlovy Vary IFF – Another View

2015 Seminci, Valladolid: Miglior Attore

2015 Nordic Film Days, Lubeck: Premio del Pubblico, Premio Ecclesiastico, Menzione Onoraria al Miglior Attore 

2015 Arras Film Festival: Atlante d’Oro 

2015 Cairo IFF: Piramide d’Argento, premio speciale della Giuria per Miglior Regista 

2015 Marrakech IFF: Miglior Attore


TRAILER