ITALIA

VOGLIAMO I COLONNELLI We Want The Colonels

1973 – colore – 98’

 

Regia: Mario Monicelli

Sceneggiatura: Age, Furio Scarpelli, Mario Monicelli

Fotografia: Alberto Spagnoli

Montaggio: Ruggero Mastroianni

Scenografia: Lorenzo Baraldi

Musica: Carlo Rustichelli

Costumi: Piero Tosi

Interpreti: Ugo Tognazzi, Claude Dauphin, Duilio Del Prete, Giuseppe Maffioli, Carla Tatò, François Périer, Lino Puglisi, Pietro Tordi, Pino Zac,

Produttori: Pio Angeletti, Adriano De Micheli

Produzione: Dean Film

Restauro: CSC-Cineteca Nazionale in collaborazione con Dean Film

 

SINOSSI

Un deputato livornese dell’estrema destra, Giuseppe Tritoni, essendo in disaccordo con il partito riesce a convincere alcuni colonnelli ad aderire a un suo progetto di colpo di stato. Ma il golpe non si realizza così facilmente, anche perché il Ministro degli Interni Li Masi, messo al corrente del complotto, organizza un contro-colpo di stato. Quando poi Tritoni tenta di rapire il Presidente della Repubblica nella sua villa presidenziale…

IL REGISTA: MARIO MONICELLI

Uno dei maestri indiscussi della commedia all’italiana, dopo l’iniziale sodalizio con Steno, con cui aveva girato molti dei successi di Totò, firma molte delle opere destinate a rimanere pietre miliari nella cinematografia italiana: Orso d’argento al Festival di Berlino con Padri e figli 1957, Nastro d’argento per la miglior sceneggiatura con I soliti ignoti, Leone d’oro a Venezia per La grande guerra. Tra i suoi maggiori successi: I compagni (1963), L’armata Brancaleone (1966), La ragazza con la pistola (1968), Romanzo popolare (1974), Amici miei (1975), Caro Michele (1976), Un borghese piccolo piccolo (1976). L’ultimo film di finzione risale al 2006: Le rose nel deserto. È morto nel 2010 a 95 anni.