TURCHIA, BOSNIA HERZEGOVINA

BIR ZAMANLAR ANADOLU’DA Once Upon A Time in Anatolia C’era una volta in Anatolia

2011 – HDCAM / 35mm cinemascope – colore – 157’

 

Regia: Nuri Bilge Ceylan

Sceneggiatura: Ercan Kesal, Ebru Ceylan, Nuri Bilge Ceylan

Fotografia: Gökhan Tiryaki

Montaggio: Bora Gökşingöl, Nuri Bilge Ceylan

Scenografia: Dilek Yapkuöz Ayaztuna

Suono: Okan Selçuk (Melodika), Mehmet Kılıçel (Selekt)

Trucco: Mine Külcü, Deniz Görkem Duran

Interpreti: Muhammet Uzuner, Yılmaz Erdoğan, Taner Birsel, Ahmet Mümtaz Taylan, Fırat Tanış, Ercan Kesal, Erol Eraslan

Produttori: Zeynep Özbatur Atakan con with Mirsad Purivatra, Eda Arıkan, İbrahim Şahin, Müge Kolat, Murat Akdilek, Nuri Bilge Ceylan

Produzione: Zeynofilm, Production 2006, 1000 Volt, TRT, Imaj, Fida Film, NBC Film

 

SINOSSI

Nel cuore delle steppe dell’Anatolia, un convoglio composto da due auto della polizia e una jeep procede all’imbrunire attraversando il cuore dell’Anatolia. A bordo vi sono due fratelli, accusati dell’omicidio di un loro amico. La polizia li sta portando sul luogo dove avrebbero sepolto la vittima. Assieme a loro il procuratore capo, incaricato delle indagini, il medico legale e dei poliziotti. Ma i ricordi degli accusati sono vaghi e la verità non è facile da ricostruire.

 

 

NOTA CRITICA

“Personaggi che per stessa ammissione di Ceylan sono scaturiti da quattro novelle di Cechov, ma nei quali egli ha usato anche echi di I fratelli Karamazov di Dostoevskij o del tardo Tolstoj, dove il tempo scorre tra chiacchiere quasi frivole e segreti inconfessabili e catartici. (…) Il comune denominatore che lega questi personaggi è un dolore, uno scacco che nasce nella sfera affettiva e durante quella notte essi si confessano cercando di trovare nel dottore una sorta di assoluzione.” (Fabrizio Liberti, Cineforum n. 516, luglio 2012)

 

 

PREMI 

2011 Cannes FF – Concorso: Gran Premio della Giuria 

2011 Haifa FF, Israel – Concorso: Miglior Film 

2011 Cinemanila, Philippines – Concorso: Miglior Regista