ITALIA

LA PRIMA COSA BELLA The First Beautiful Thing

2010 – 35mm – colore – 116’

 

Regia: Paolo Virzì

Sceneggiatura: Paolo Virzì, Francesco Bruni, Francesco Piccolo

Fotografia: Nicola Pecorini

Montaggio: Simone Manetti

Scenografia: Tonino Zera

Musica: Carlo Virzì

Costumi: Gabriella Pescucci

Interpreti: Micaela Ramazzotti, Stefania Sandrelli, Valerio Mastandrea, Claudia Pandolfi, Marco Messeri, Dario Ballantini, Paolo Ruffini, Isabelle Adriani

Produttori: Paolo Virzì, Giampaolo Letta, Fabrizio Donvito, Marco Cohen, Benedetto Habib

Produzione: Medusa Film, Motorino Amaranto, Indiana Production Company

 

SINOSSI

1971. Anna Nigiotti, viene nominata “mamma più bella” nel più noto stabilimento balneare livornese, suscitando così le attenzioni maliziose della popolazione maschile, i sospetti rabbiosi del marito Mario e la vergogna del primogenito Bruno. Oggi, ormai malata, Anna continua a travolgere l’esistenza di chi le sta intorno con la sua contagiosa vitalità. Bruno ha ormai tagliato i ponti con lei, ma la sorella Valeria lo convince a tornare a Livorno per salutare la madre un’ultima volta. L’incontro, dopo tanti anni, con quella donna esplosiva, costringe Bruno a rievocare il passato di quei giorni di tanti anni fa in cerca di una sistemazione, cacciati di casa dal babbo accecato dalla gelosia, ma sempre rincuorati dall’incrollabile ottimismo di quella loro mamma allegra e incosciente.

 

 

NOTA CRITICA

“Basta solo quell’abbraccio tra Bruno e Valeria, (…) che è così avvolgente come il rapporto tra don Giulio e la sorella in La messa è finita con cui il film di Virzì condivide quell’impeto di iniziare la canzone come colonna sonora e farla continuare dalla voce dei protagonisti. (…) Mastandrea e la Ramazzotti si vivono addosso i loro personaggi con un’intensità rara nel nostro cinema, la Pandolfi offre la migliore prova della sua carriera e la Sandrelli appare quasi come la reincarnazione del personaggio di Adriana in Io la conoscevo bene.” (Simone Emiliani, Sentieri Selvaggi)

 

 

PREMI 

2010 David di Donatello: Migliore Sceneggiatura, Miglior Attore Protagonista a Valerio Mastandrea, Migliore Attrice Protagonista a Micaela Ramazzotti 

2010 Premio FICE: Miglior Regista

2010 Ciak d’Oro: Migliore sceneggiatura, Migliori costumi

2010 Golden Globes, Italia: Migliore Attrice

2010 Nastri d’Argento: Miglior Regia, Migliore Attrici Protagoniste a Micaela Ramazzotti e Stefania Sandrelli, Migliore Sceneggiatura, Migliori Costumi

2011 Premio Grolla d’Oro: Migliore Regista di Commedia, Migliore Attrice di Commedia a Micaela Ramazzotti