ITALIA

LA VITA OSCENA

2014 – 35mm – colore – 85’

 

Regia: Renato De Maria

Sceneggiatura: Renato De Maria, Aldo Nove dal suo romanzo 

Fotografia: Daniele Ciprì

Montaggio: Jacopo Quadri, Letizia Caudullo

Scenografia: Alessandra Mura

Musica: DeProducers (Riccardo Sinigallia, Vittorio Cosma, Gianni Maroccolo, Max Casacci)

Costumi: Jessica Zambelli, Sarah Grittini

Interpreti: Clément Métayer, Isabella Ferrari, Roberto De Francesco, Andrea Renzi, Iaia Forte, Anita Kravos, Eva Riccobono

Produttori: Gianluca De Marchi, Fabio Mazzoni, Isabella Ferrari, Riccardo Scamarcio

Produzione: Film Vision, Monochrome, Lebowski

 

SINOSSI

Il giovane Andrea resta solo dopo lo sgretolamento della sua famiglia, in attesa di una fine che lo travolga e che non arriva. Il suo poeta preferito aveva scelto la morte lui invece, inseguito dallo sguardo della madre, troverà la forza di raccontare questa vita oscena e il suo particolare percorso di formazione e rinascita: quando quel lato oscuro di ognuno s’impossessa della mente e del corpo. L’adrenalina entra in circolo, le pulsioni accelerano le tentazioni lasciano il posto a desideri pericolosi e voglie malsane da appagare senza vergogna.

  

NOTA CRITICA

“Un’opera giustamente instabile, eccentrica e che con potenza sfida l’omologazione narrativa di un certo cinema italiano contemporaneo. Protagonisti il perfetto astro nascente del cinema francese Clément Métayer (…) e un’intensa Isabella Ferrari.” (Anna Maria Pasetti, Il Fatto Quotidiano)

“De Maria calca volutamente la mano sul fatto linguistico reclamando per esso la centralità di fatto narrativo. (…) Infilando in ogni inquadratura un’idea o un colore. Un gesto o un corpo (magnifico quello di Anita Kravos). Senza dimenticare un’Isabella Ferrari potente e un surrealismo da fumetto rock.” (Giona A. Nazzaro, Il Manifesto)