UK

MY BEAUTIFUL LAUNDRETTE

1985 – 35mm – colore – 97’

 

Regia: Stephen Frears

Sceneggiatura: Hanif Kureishi

Fotografia: Oliver Stapleton

Montaggio: Mick Audsley

Scenografia: Hugo Luczyc-Wyhowski

Musica: Ludus Tonalis

Costumi: Lindy Hemming

Interpreti: Daniel Day-Lewis, Richard Graham, Winston Graham, Dudley Thomas, Derrick Branche

Produttori: Tim Bevan, Sarah Radclyffe

Produzione: A Working Title Limited, SAF Productions, Channel 4

 

SINOSSI

Omar Alì è un ragazzo gay della comunità pakistana di Londra, dove vive con il padre alcolista. Pieno di idee e intraprendente, riesce a ottenere dal ricco zio Nasser, che lo ha preso a benvolere, una lavanderia a gettoni di scarso profitto, per renderla un’impresa di successo. Il denaro che gli serve per rimettere in piedi l’impresa lo ottiene facendo il corriere di droga. Assume poi il vecchio amico d’infanzia Johnny, che ritrova dopo tanti anni e che nel frattempo aveva preso una brutta strada con un gruppo di teppisti e picchiatori. Così, mentre la lavanderia inizia ad avere successo, fra i due inizia anche una relazione amorosa. Ma le dinamiche che si innestano fra Omar, il padre e la cugina Tania, innamorata di lui, complicheranno le cose.

 

 

NOTA CRITICA

“Scritto da un giovane pakistano nato in Gran Bretagna, Hanif Kureishi, che non ha esitato a toccare temi tabù per la sua stessa comunità, ma diretto dall’inglese Stephen Frears, il film delinea costumi e caratteri con molta proprietà e calore per un racconto metaforico denso e ricco di atmosfere, affidato a belle tonalità di colori smorzati che bene si attagliano allo squallore di certi ambienti e comportamenti.” (Leonardo Autera, Il Corriere della Sera)

 

 

PREMI 

1986 New York Film Critics Circle: Daniel Day-Lewis Miglior Attore Non Protagonista, Migliore Sceneggiatura 

1987 National Society of Film Critics Awards: Migliore Sceneggiatura 

1999 British Film Institute: 50º posto nella lista dei migliori cento film britannici del XX secolo