ITALIA

VELOCITÀ MASSIMA Maximum Velocity (V-Max)

2002 – 35mm – colore – 111’

 

Regia: Daniele Vicari

Sceneggiatura: Laura Paolucci, Daniele Vicari, Maura Nuccetelli

Fotografia: Gherardo Gossi

Montaggio: Marco Spoletini

Scenografia: Marta Maffucci

Musica: Massimo Zamboni

Costumi: Roberta Vecchi, Francesca Vecchi

Interpreti: Valerio Mastandrea, Cristiano Morroni, Alessia Barela, Ivano De Matteo, Emanuela Barilozzi, Massimiliano Dau

Produttore: Domenico Procacci

Produzione: Fandango, Medusa Produzione, Telepiù

 

SINOSSI

Roma. Claudio ha 17 anni e sogna di fare il meccanico, anche se il padre vorrebbe che si occupasse della sua ditta di autodemolizioni. Così, va a lavorare da Stefano, un meccanico trentacinquenne che riesce a ottenere il benestare dal genitore. Stefano, rimasto affascinato dall’enorme talento del ragazzo per la meccanica, lo introduce nel circuito delle corse clandestine, che si tengono di notte nella zona Eur. Qui Claudio conosce e si innamora di Giovanna, l’irrequieta ragazza di Fischio, rivale dello stesso Stefano. La relazione rappresenta una distrazione dal lavoro per Claudio, che Stefano non può permettersi: in ballo c’è infatti una corsa importante, che potrebbe aiutarlo a risolvere i problemi finanziari in cui versa la sua attività.

 

NOTA CRITICA

“Opera prima di Daniele Vicari, il film è interpretato benissimo da Mastandrea e diretto senza indulgenza, con montaggio secco e spunti poetici mai stiracchiati. Nessun autocompiacimento nelle gare su strada. Piccolo film compatto, proletario e con anima. Dedicato a quel pubblico giovane che ha già superato di slancio la prova di Fast and Furious.” (Piera Detassis, Panorama)

“Una sceneggiatura cucita addosso a Valerio Mastandrea con il suo sguardo solo apparentemente svagato e un atteggiamento nei confronti della vita che mescola distacco e partecipazione.” (Giancarlo Zappoli, MyMovies.it)

 

 

PREMI 

2002 Mostra di Venezia – Concorso: Premio Pasinetti Miglior Film e Menzione Speciale a Valerio Mastandrea 

2002 Annecy FF: Gran Premio a Daniele Vicari

2003 David di Donatello: Miglior Regista Esordiente a Daniele Vicari

2003 Ciak d’Oro: Miglior Montaggio, Miglior Produttore, Migliore Attrice non Protagonista a Alessia Barela, Migliore Sceneggiatura, Miglior Sonoro e Migliore Colonna Sonora 

2003 Nastri d’Agento: Miglior Produttore, Miglior Montaggio