DANIMARCA

DARLING

2017 – DCP – colore – 101’

 

Regia: Birgitte Stærmose

Sceneggiatura: Kim Fupz Aakeson

Fotografia: Marek Wieser

Montaggio: Anders Albjerg Kristiansen

Scenografia: Rie Lykke

Musica: Raúl Pastor Medall, Erik Knive Skodvin

Suono: Morten Green

Interpreti: Danica Curcic, Gustaf Skarsgård, Ulrich Thomsen, Astrid Grarup Elbo

Produttori: Peter Aalbæk Jensen, Marie Gade Denessen

Produzione: Zentropa Entertainments3 Zentropa Sweden, Film i Väst

World Sales: TrustNordisk

 

SINOSSI

Darling è una danzatrice danese di fama mondiale. Dopo una lunga assenza, lei e il marito Frans tornano a far parte del Royal Danish Ballet di Copenhagen per mettere in scena il balletto classico Giselle. Lei interpreterà il ruolo principale, con Frans in veste di coreografo. Durante le prove, però, Darling crolla a terra in preda al dolore. Per quanto cerchi di negare la verità, la prognosi è chiara: la sua anca è irrimediabilmente fuori uso. Non danzerà mai più. La sua vita professionale, il suo mondo, è a pezzi. Ma Darling non si arrende e decide di formare la sua sostituta, una giovane danzatrice di nome Polly, per trasformarla nella Giselle che lei non potrà più essere. Quando però Polly diventa il centro dell’attenzione, in particolare di Frans, la stabilità emotiva di Darling comincia a cedere.

 

LA REGISTA: BIRGITTE STÆRMOSE

Regista e sceneggiatrice danese, nata nel 1963 ad Odense. Consegue una laurea in Studi Cinematografici all’Università di Copenhagen e un Master in Belle Arti alla Temple University di Philadelphia. Il suo esordio è nel 2001 con il corto Now, Look at Me. Anche gli altri suoi corti vengono proiettati e premiati in varie parti del mondo. Uno di questi, Sophie, viene presentato in anteprima internazionale al Sundance 2007, ammesso alla sezione New Directors / New Films al MOMA di New York e insignito del premio ARTE a Dresda. Il documentario Out of Love (2009) ottiene premi nei festival di Berlino, Rotterdam, Melbourne e Stoccolma. Il lungometraggio d’esordio Room 304 (2011), con un cast internazionale, viene premiato per la colonna sonora al Festival Karlovy Vary. Darling (2017) è il suo secondo lungometraggio.

 

 

NOTA DI REGIA

“(…) In un’epoca in cui la narrazione di stampo televisivo mette in primo piano la trama e lo sviluppo dei personaggi, ho voluto recuperare una più classica narrazione cinematografica, immergendomi nelle performance degli attori e nella privacy di quei momenti, permettendo alla macchina da presa di seguirli fino a creare un’intimità totale tra la loro performance e lo spettatore – esplorando quello spazio intimo, tipico del cinema, che viene a crearsi tra macchina da presa e attore (…) Con il direttore della fotografia Marek Wieser abbiamo scelto di girare il film senza luci di scena, usando solo la luce di volta in volta disponibile, un approccio derivato dalla mia esperienza con Marek in Out of Love, film in stile documentario sui bambini di strada in Kosovo. (…) Nato dalla collaborazione con lo sceneggiatore Kim Fupz Aakeson, il film ha preso forma insieme ai due attori protagonisti: Danica Curcic e Gustaf Skarsgård. Per più di un anno abbiamo esplorato e modellato la sceneggiatura attraverso laboratori intensivi di recitazione e un lavoro collettivo di ricerca sul mondo del balletto classico. (…)”

 

 

FILMOGRAFIA

2001 Se mig nu (Now Look at Me, short)

2003 Små skred (Small Avalanches, short)

2006 Sophie (short)

2006 Istedgade

2006 Mit Danmark (doc.)

2009 Ønskebørn (Out of Love, doc. short)

2011 Værelse 304 (Room 304)

2015 Norskov (TV series)

2017 Darling

 

FESTIVAL

2017 London FF

2017 Warsaw IFF

2017 Lübeck, Nordische Filmtage

2017 Trondheim Kosmorama IFF

2018 Helsinki, Korjaamo Nordic FF

2018 Göteborg IFF

2018 Santa Barbara IFF