NORVEGIA, OLANDA

DISAPPEARANCE Verdwijnen

2017 – DCP – colore – 92’

 

Regia: Boudewijn Koole

Sceneggiatura: Jolein Laarman

Fotografia: Melle van Essen

Montaggio: Gys Zevenbergen

Scenografia: Jørgen Stangebye Larsen

Musica: Alex Simu

Costumi: Nina Erdahl

Interpreti: Rifka Lodeizen, Elsie de Brauw, Jakob Oftebro, Marcus Hanssen

Produttori: Ineke Kanters, Jan van der Zanden

Produzione: The Film Kitchen

World Sales: Pluto Film

 

SINOSSI

Roos va a trovare la madre in Norvegia tutti gli anni, ma stavolta c’è qualcosa di diverso: la ragazza ha una brutta notizia da comunicare. Inizialmente, le vecchie ferite e le tante cose rinfacciate spingono Roos a non dire niente alla madre, ma grazie all’aiuto del fratellastro e di un vecchio amore le due donne si riappacificano, e Roos è pronta a fare il prossimo, inevitabile passo.

 

IL REGISTA: BOUDEWIJN KOOLE

Boudewijn Koole (1965) è produttore creativo e comproprietario di Witfilm. Offre consulenze ai registi in fase di sviluppo, realizzazione e montaggio dei loro film. È sempre stato un documentarista, sin dall’epoca degli studi all’Università di Delft. È autore di svariati documentari, principalmente per ragazzi, tra cui Tommie, Pierlala e In Belfast Staat Een Muur. Di recente rivolge la sua attenzione anche alla regia e scrittura di film di fiction. Il suo film d’esordio, Kauwboy (Little Bird), riscuote grande successo e viene distribuito in 14 Paesi, con oltre 30 premi vinti in tutto il mondo, tra cui il Discovery della European Film Academy e il Premio Opera Prima alla Berlinale 2012. Beyond Sleep (2016), film d’apertura al Festival di Rotterdam, è il suo ultimo lungometraggio.

 

NOTA DI REGIA

“Quindici anni fa ho girato il corto documentario con Gilliard. Lui aveva nove anni e combatteva una lotta impari con un tumore al cervello. Ho imparato molto da lui all’epoca. (…) Sono stati quei momenti a spingermi a realizzare Disappearance. Cerco di comprendere il mistero della morte, ma è troppo complesso. Cercare di decifrare la morte è come tentare di trasportare dell’acqua in un colabrodo. È questa, per me, l’urgenza espressa da Disappearance; un modo cinematografico di rispondere alle domande che la vita ci pone ma per le quali nessuno ha ancora trovato una risposta. Domande condivise con la sceneggiatrice Jolein Laarman, che un paio d’anni fa ha conosciuto il sottile confine tra la vita e la morte. Per questo la morte è l’ispirazione ma non l’argomento del film. Perché non si può filmare la morte. È il confronto con essa che ci aiuta a guardare alla vita, all’amore e agli altri con uno sguardo migliore.”

 

FILMOGRAFIA

1997 De dichter en de bokser (doc)

1998 De schreeuw van een dochter (doc)

1998 Gilliard (short doc.)

1999 Warriors of the Heart (doc)

2000 Tommie (doc)

2007 Trage liefde (tv drama)

2009 Maite was hier (tv movie)

2012 Kauwboy (Little Bird)

2013 Off Ground (short)

2016 Beyond Sleep

2017 Verdwijnen (Disappearance)

 

PREMI E FESTIVAL

2017 Toronto IFF – Prima Internazionale

2017 Vancouver IFF

2017 Chicago IFF

2017 The Norwegian IFF Haugesund, Norway

2017 Ostend FF, Belgium

2017 Nordic Film Days Lübeck: Premio Interfilm Church Award

2017 Kolkata IFF

2017 European Film Forum Scanorama, Lithuania

2017 Cairo IFF: Miglior Contributo Artistico

Cobain

Cobain viene da una famiglia a pezzi,...

Agape

Il parroco Miran sta preparando i suoi...

Beyond Words

Michael e il suo capo e migliore...

Darling

Darling è una danzatrice danese di fama...