USA

FRAGOLE E SANGUE

THE STRAWBERRY STATEMENT

1970 – 35mm – colore – 109’

 

Regia: Stuart Hagmann

Sceneggiatura: Israel Horovitz, dal libro di James Kunen

Fotografia: Ralph Woolsey

Montaggio: Marje Fowler, Roger J. Roth, Fredric Steinkamp

Scenografia: E. Preston Ames, George W. Davis

Musica: Ian Freebairn-Smith

Costumi: Norman A. Burza, Ricky Roberts

Interpreti: Bruce Davison, Kim Darby, Bud Cort, Murray MacLeod, Tom Foral, Bob Balaban, Michael Margotta

Produttori: Robert Chartoff, Irwin Winkler

Produzione: Chartoff-Winkler Productions

 

SINOSSI

San Francisco. Simon è uno studente universitario, membro della squadra di canottaggio, che viene convinto a partecipare all’occupazione dell’ateneo in segno di protesta contro la decisione di cedere parte dei terreni destinati alla comunità afroamericana alle forze armate. Simon in realtà non nutre particolare passione politica, e osserva la situazione con scetticismo, interessato com’è soprattutto alla possibilità di conoscere qualche ragazza. Durante la protesta incontra così Linda, attivista molto coinvolta nelle campagne di contestazione, e grazie a lei inizia a rivedere il suo punto di vista. Progressivamente conscio delle ingiustizie del mondo, Simon si unirà infine ai compagni contro le azioni repressive della polizia.

 

NOTA CRITICA

“Lo stile dinamico della regia si sposa al linguaggio giovanile e senza mezzi termini tanto dei protagonisti quanto delle “comparse” (meravigliosamente spudorata è la scena del commerciante che inscena una rapina per frodare l’assicurazione) di cui il regista regala dettagliati primi piani. La scorrevolezza del tempo dell’amore si contrappone alla frenesia delle riprese circolari e vorticose che immortalano gli studenti in rivolta, creando un effetto disturbante che a sua volta dipinge la rivoluzione con ampie campiture di zoom.” (Silvia Pellegrino, Sentieri Selvaggi)

 

PREMI

1970 Festival di Cannes: Premio della Giuria