RESPIRI Breaths

ITALIA, POLONIA, 2017 – DCP – colore – 97’

 

Regia: Alfredo Fiorillo
Sceneggiatura: Alfredo Fiorillo, Angela Prudenzi
Fotografia: Massimo Foletti
Montaggio: Emanuele Bosco, Andrea Santoro
Supervisione al Montaggio: Walter Fasano
Scenografia: Mauro Radaelli
Musica: Teho Teardo
Costumi: Sabrina Beretta
Interpreti: Alessio Boni, Pino Calabrese, Lidiya Liberman, Eleonora Trevisani, Milena Vukotic, Eva Grimaldi, Lino Capolicchio
Produttori: Alfredo Fiorillo, Angela Prudenzi
Produzione: L’Age d’Or

 

SINOSSI

Francesco, un ingegnere quarantenne, dopo una misteriosa disgrazia si ritira a vivere in un paese sul lago d’Iseo. Con la figlia ancora piccola occupa l’antica villa di famiglia, una magnifica costruzione liberty lambita dalle acque. Nella grande casa vi è anche un’altra misteriosa persona, di cui si percepisce soltanto l’eco del respiratore che la tiene in vita. Ma ulteriori presenze non meno inquietanti, e decisamente più pericolose, si muovono intorno alla villa. Cos’è accaduto all’uomo e alla sua famiglia? Quali segreti nasconde? Saprà Marta, amica d’infanzia da sempre innamorata di lui, risvegliare Francesco dal torpore in cui è caduto e liberarlo dal dolore? E, soprattutto, riusciranno quanti gravitano intorno alla casa a sfuggire al pericolo che incombe sulle loro vite? Le risposte sono tra le mura della villa, custode silenziosa della verità.

 

IL REGISTA: ALFREDO FIORILLO

Regista, sceneggiatore, copywriter, arriva al cinema e alla pubblicità dopo una laurea in Lettere e una specializzazione in regia e sceneggiatura. Dal 1999 è attivo come copywriter. Ha firmato campagne pubblicitarie per marchi come Nokia, Siemens, IBM. Ha diretto numerosi cortometraggi (Poker, Lies, Pene d’Amore) e lavorato a diverse sceneggiature. Ha realizzato, in qualità di autore e regista, i programmi televisivi E-Volution ed E-Motion. Respiri è il suo primo lungometraggio. Nel 2012 ha fondato la casa di produzione cinematografica “L’Age d’or” con la quale ha prodotto Respiri e vari spot pubblicitari.

 

NOTA DI REGIA

Respiri nasce da una domanda semplice: quanto siamo capaci di convivere con il dolore? Un sentimento di cui, in un modo o nell’altro, abbiamo tutti consapevolezza. A volte cerchiamo di reprimerlo, altre gli diamo un peso eccessivo. Nel quotidiano, nelle piccole e grandi vicissitudini della vita, nell’amore, il dolore ci accompagna sempre. È parte indissolubile della nostra esistenza, che ci piaccia o no. Lo conosciamo, ma non sempre sappiamo affrontarlo, capirlo e accettarlo. Da qui inizia la storia di Francesco, costretto a convivere con una sofferenza profonda costantemente amplificata dall’ambiente che lo circonda: la casa di famiglia in riva al lago piena di stanze e corridoi, il parco oscuro, le acque che sembrano pronte a inghiottire tutto e tutti, le presenze misteriose che minacciano persone e cose. Respiri è viaggio nella mente all’insegna del glorioso cinema di genere italiano.”

 

 

FILMOGRAFIA

2001 Poker

2005 Via Malakoff, 16

2007 Lies

2009 Pene d’amore (Love’s Labour)

2017 Respiri (Breaths)