RESPIRI Breaths

ITALIA, POLONIA, 2017 – DCP – colore – 97’

 

Regia: Alfredo Fiorillo
Sceneggiatura: Alfredo Fiorillo, Angela Prudenzi
Fotografia: Massimo Foletti
Montaggio: Emanuele Bosco, Andrea Santoro
Supervisione al Montaggio: Walter Fasano
Scenografia: Mauro Radaelli
Musica: Teho Teardo
Costumi: Sabrina Beretta
Interpreti: Alessio Boni, Pino Calabrese, Lidiya Liberman, Eleonora Trevisani, Milena Vukotic, Eva Grimaldi, Lino Capolicchio
Produttori: Alfredo Fiorillo, Angela Prudenzi
Produzione: L’Age d’Or

 

SINOSSI

Francesco, un ingegnere quarantenne, dopo una misteriosa disgrazia si ritira a vivere in un paese sul lago d’Iseo. Con la figlia ancora piccola occupa l’antica villa di famiglia, una magnifica costruzione liberty lambita dalle acque. Nella grande casa vi è anche un’altra misteriosa persona, di cui si percepisce soltanto l’eco del respiratore che la tiene in vita. Ma ulteriori presenze non meno inquietanti, e decisamente più pericolose, si muovono intorno alla villa. Cos’è accaduto all’uomo e alla sua famiglia? Quali segreti nasconde? Saprà Marta, amica d’infanzia da sempre innamorata di lui, risvegliare Francesco dal torpore in cui è caduto e liberarlo dal dolore? E, soprattutto, riusciranno quanti gravitano intorno alla casa a sfuggire al pericolo che incombe sulle loro vite? Le risposte sono tra le mura della villa, custode silenziosa della verità.

 

IL REGISTA: ALFREDO FIORILLO

Regista, sceneggiatore, copywriter, arriva al cinema e alla pubblicità dopo una laurea in Lettere e una specializzazione in regia e sceneggiatura. Dal 1999 è attivo come copywriter. Ha firmato campagne pubblicitarie per marchi come Nokia, Siemens, IBM. Ha diretto numerosi cortometraggi (Poker, Lies, Pene d’Amore) e lavorato a diverse sceneggiature. Ha realizzato, in qualità di autore e regista, i programmi televisivi E-Volution ed E-Motion. Respiri è il suo primo lungometraggio. Nel 2012 ha fondato la casa di produzione cinematografica “L’Age d’or” con la quale ha prodotto Respiri e vari spot pubblicitari.

 

NOTA DI REGIA

Respiri nasce da una domanda semplice: quanto siamo capaci di convivere con il dolore? Un sentimento di cui, in un modo o nell’altro, abbiamo tutti consapevolezza. A volte cerchiamo di reprimerlo, altre gli diamo un peso eccessivo. Nel quotidiano, nelle piccole e grandi vicissitudini della vita, nell’amore, il dolore ci accompagna sempre. È parte indissolubile della nostra esistenza, che ci piaccia o no. Lo conosciamo, ma non sempre sappiamo affrontarlo, capirlo e accettarlo. Da qui inizia la storia di Francesco, costretto a convivere con una sofferenza profonda costantemente amplificata dall’ambiente che lo circonda: la casa di famiglia in riva al lago piena di stanze e corridoi, il parco oscuro, le acque che sembrano pronte a inghiottire tutto e tutti, le presenze misteriose che minacciano persone e cose. Respiri è viaggio nella mente all’insegna del glorioso cinema di genere italiano.”

 

 

FILMOGRAFIA

2001 Poker

2005 Via Malakoff, 16

2007 Lies

2009 Pene d’amore (Love’s Labour)

2017 Respiri (Breaths)

Broken

Tanti anni d’ingiusta sofferenza in un carcere...

Rudy Valentino

Rudy Valentino racconta, fra realtà e fantasia,...