Sabato 14 aprile è la giornata di Jasmine Trinca. Con il suo ultimo film, Fortunata di Sergio Castellitto, dopo il Premio come migliore attrice nella sezione Un Certain Regard al Festival di Cannes e il Nastro d’Argento nel 2017 si è appena aggiudicata il David di Donatello 2018. Sempre con Castellitto e il suo Nessuno si salva da solo nel 2015 si è aggiudicata la candidatura sia ai David di Donatello sia ai Nastri d’Argento.

Per una giovane ragazza scelta tra migliaia liceali per La stanza del figlio e che aveva altre idee per il proprio futuro, quello del cinema è stato sicuramente un percorso brillante costellato da grandi prove attoriali che le hanno fatto conquistare numerosi e importanti riconoscimenti.

Nel 2003 riceve insieme a tutto il cast al femminile ancora un Nastro d’Argento per La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana. Due anni dopo, nel 2006 è ancora Nanni Moretti a volerla ne Il Caimano.  Nel 2009 è alla Mostra del Cinema di Venezia con Il grande sogno di Michele Placido (con il quale girerà anche Romanzo criminale) pellicola per la quale conquista il Premio Marcello Mastroianni. Altri due Nastri d’Argento nel 2013: uno per Un giorno devi andar via di Giorgio Diritti e uno per Miele di Valeria Golino.

Una filmografia, quella della Trinca, che vanta oltre 20 titoli firmati dai più grandi autori del nostro cinema oltre ai già citati: Riccardo Milani (Piano, solo), Paolo e Vittorio Taviani (Maraviglioso Boccaccio), solo per citarne alcuni.  Ha interpretato anche numeri corti (per Francesca Archibugi e Valerio Mastandrea) e serie tv. Al di là del nostro cinema la vediamo in Ultimatum di Alain Tasma, The Gunman di Pierre Morel e in Saint Laurent di Bertrand Bonello. Attualmente l’attrice ha in post produzione due titoli italiani, Euphoria di Valeria Golino e Sulla mia pelle di Alessio Cremonini in cui interpreta Ilaria Cucchi. Sarà impegnata anche sul set di due film girati all’estero The Man Who Saved Paris del canadese Robert Budreau con Kristin Scott Thomas e Stanley Tucci e Red Snake della francese Caroline Fourest “un film di guerra sulla guerra delle donne”.

Durante il Festival del Cinema Europeo si sono visti dieci dei suoi film più rappresentativi: La stanza del figlio di Nanni Moretti (2001), La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana (2003), Il grande sogno di Michele Placido (2009), L’Apollonide. Souvenirs de la maison close di Bertrand Bonello (2010), Un giorno devi andare di Giorgio Diritti (1995), Miele di Valeria Golino (2013), Une autre vie di Emmanuel Mouret (2013), Nessuno si salva da solo di Sergio Castellitto (2015), The Gunman di Pierre Morel (2015), Fortunata di Sergio Castellitto (2017).

Leggi altro >>
fortunata_xix-fce

Fortunata

Sergio Castellitto 2017 – 35mm – colore - 103’

Fortunata è una giovane madre di una bambina di otto anni. Fa la parrucchiera a domicilio, parte dalla periferia dove abita,...

leggi la scheda >>

il-grande-sogno_xix-fce_3

Il grande sogno

Michele Placido 2009 – 35mm – colore - 101’

Roma, 1968. Nicola è un giovane pugliese che fa il poliziotto ma sogna di fare l’attore, e si ritrova invece a...

leggi la scheda >>

lapollonide_xix-fce_3

L’Apollonide – Souvenirs de la maison close

Bertrand Bonello 2010 – 35mm – colore - 122’

Parigi, all'alba del XX secolo. L'Apollonide è un'elegante casa chiusa, divisa su due piani, quello inferiore dedicato all'accoglienza e quello superiore...

leggi la scheda >>

la-meglio-gioventu_xix-fce_3

La meglio gioventù

Marco Tullio Giordana 2003 – 35mm – colore - 366’

La vita di due fratelli di una famiglia romana dagli anni Sessanta ai giorni nostri. Nicola e Matteo sono inseparabili sin...

leggi la scheda >>

stanza-figlio-01

La stanza del figlio

Nanni Moretti 2001 – 35mm – colore - 99’

Giovanni è uno psicanalista di Ancona e vive insieme alla moglie Paola, che gestisce una piccola casa editrice, e ai figli...

leggi la scheda >>

miele_xix-fce

Miele

Valeria Golino 2013 – DCP – colore - 96’

Irene è una ragazza di trent’anni che ha deciso di aiutare le persone che soffrono. Per questo usa lo pseudonimo “Miele”...

leggi la scheda >>

nessuno-si-salva-da-solo_xix-fce

Nessuno si salva da solo

Sergio Castellitto 2015 – 35mm – colore - 103’

Delia e Gaetano sono stati sposati e hanno due figli, Cosmo e Nico. Da poco tempo vivono separati, lei ha tenuto...

leggi la scheda >>

the-gunman_xix-fce_3

The Gunman

Pierre Morel 2015 – DCP – colore - 115’

Jim Terrier ha operato in diverse zone pericolose come Agente Speciale Internazionale e ora vuole riscattarsi. È profondamente innamorato di Annie...

leggi la scheda >>

un-giorno-devi-andare_xix-fce

Un giorno devi andare

Giorgio Diritti 1995 – DCP – colore - 109’

La trentenne Augusta è fuggita dall'Italia per combattere il suo dolore e ritrovare se stessa. Seguendo l'amica suor Franca è giunta...

leggi la scheda >>

un-autre-vie_xix-fce_3

Une autre vie

Emmanuel Mouret 2013 – DCP – colore - 95’

Aurora è una promessa della musica e ha davanti a sé una carriera di successo: spossata dalle fatiche di un tour,...

leggi la scheda >>