XIX FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO

Lecce, 9 – 14 aprile 2018 | Multisala Massimo

KIM ROSSI STUART È IL PROTAGONISTA DEL CINEMA ITALIANO

In anteprima nazionale il documentario IMMAGINE DAL VERO di Luciano Accomando

 

Kim Rossi Stuart è il primo dei protagonisti del cinema italiano della XIX edizione del Festival del Cinema Europeo – diretto da Alberto La Monica. Domani, giovedì 12 aprile, Rossi Stuart incontrerà il pubblico, ore 20.30 (sala 1), presentato da Enrico Magrelli e riceverà l’Ulivo d’oro alla carriera. Al termine dell’incontro ci sarà la proiezione del film Tommaso (Italia, 2016), da lui diretto.

Eclettico attore comincia a muovere i suoi passi nel mondo del cinema e soli 5 anni e a 14 lascia la scuola per intraprendere la sua futura professione cominciando a studiare teatro. Tra i volti più amati e apprezzati del cinema italiano contemporaneo è stato interprete di personaggi rimasti nell’immaginario del pubblico. Non solo attore, ma anche regista; nel 2005 il suo esordio alla regia con Anche libero va bene, presentato al Festival del Cinema di Cannes e con il quale ottiene il Premio Miglior regista esordiente ai David di Donatello e numerosi altri riconoscimenti a Festival nazionali e internazionali; nel 2016 presenta Tommaso suo secondo film dietro la macchina da presa fuori concorso alla 73ª Mostra del Cinema di Venezia. Il teatro è comunque sempre rimasto saldo nei suoi progetti.

Il Festival, che rende omaggio alla sua carriera con una selezione di alcuni suoi film più rappresentativi, domani ha in programma la proiezione del film Romanzo criminale (Italia-Francia, 2005) di Michele Placido.

Per i protagonisti del cinema italiano continuano le proiezioni dedicate a Jasmine Trinca; alle 11.00 (sala 2) Il grande sogno (Italia-Francia, 2009) di Michele Placido, alle 18.00 (sala 2) Une autre vie (Francia, 2013) di Emmanuel Mouret, alle 22.00 (sala 4) Nessuno si salva da solo (Italia 2015) di Sergio Castellitto.

Gli omaggi ai protagonisti del cinema europeo continuano con la proiezione di Simon the magician (Ungheria-Francia, 1999) di Ildikó Enyedi; mentre per il regista inglese Winterbottom sono in programma i film Wonderland (Uk, 1999) e Benvenuti a Sarajevo (Uk.-USA, 1997).

Per il terzo appuntamento per Omaggio al Sessantotto alle 20.00 (sala 2) il film di Marco Bellocchio I pugni in tasca (Italia, 1965), presentato in edizione restaurata.

L’appuntamento con Cinema e realtà è alle 18.00 (sala 4) con il documentario in anteprima nazionale Immagine dal vero (Italia, 2017) di Luciano Accomando, che racconta le storie di successo di cinque donne e sette uomini immigrati in Sicilia che hanno saputo riscattarsi e hanno contribuito a migliorare le comunità di cui oggi fanno parte, nelle quali sono perfettamente integrati. Al termine della proiezione segue un incontro con il regista e Anna Caputo (Arci Lecce).

Per la sezione Commedia Europea, alle 20.00 (sala 5), è la volta di The end of the chain (Estonia, 2017) di Priit Pääsuke, la storia di una ragazza che lavora in un fast-food vicino a un parcheggio. Tutti i clienti si avvicendano e non ordinano mai cibo, ma vogliono solo parlare con la protagonista. In cima alla lista dei momenti più difficili c’è la visita dei suoi genitori, che sognavano ben altra sistemazione per la loro figlia e non mancano di farlo presente, aumentando l’amarezza nel suo cuore.

Alle 22.00 (sala 3) sarà proiettato il secondo film candidato al IX Premio Mario Verdone, Cuori puri (Italia, 2017) di Roberto De Paolis.

Sami blood (Svezia-Norvegia-Danimarca, 2016) è il film in programma per la sezione Premio Lux, il concorso cinematografico del Parlamento Europeo che favorisce il dibattito sulle questioni sociali e i valori che più rappresentano la società europea.

 

Prosegue in sala 5 il concorso per la vittoria dell’Ulivo d’Oro “Premio Cristina Soldano al Miglior Film”:

 

Alle 18.00 Cobain (Olanda-Belgio-Germania, 2017) di Nanouk Leopold; un film sull’amore incondizionato di Cobain per la madre, che conduce una vita instabile, e che lui, sentendosi responsabile, decide di salvare. A seguire incontro con l’attore protagonista Bas Keizer.

 

Alle 20.00 Darling (Danimarca, 2017) di Birgitte Stærmose. Una danzatrice danese di fama mondiale durante le prove di un balletto crolla a terra. La prognosi è chiara: la sua anca è irrimediabilmente fuori uso e non potrà danzare mai più. A seguire incontro con l’attrice Danica Curcic.

Alle 11.00 (sala 3) si inaugura la sezione Short Matters!, la rassegna dei cortometraggi che hanno avuto la nomination al Best European Short Film Award 2017 dell’European Film Academy.

 

In sala 4 a partire dalle 20.00 inizia la rassegna FESTIVAL IN CORTO, che comprende la proiezione dei corti della sezione PUGLIA SHOW (in concorso e fuori concorso), PREMIO EMIDIO GRECO e lavori realizzati dagli allievi della Scuola Nazionale di Cinema.

 

Il Festival del Cinema Europeo è ideato e organizzato dall’Associazione Culturale “Art Promotion” ed è realizzato dalla Fondazione Apulia Film Commission e dalla Regione Puglia con risorse del Patto per la Puglia (FSC).

Si avvale inoltre del sostegno del Comune di Lecce e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo-Direzione Generale Cinema.

Sotto l’alto patrocinio del Parlamento europeo e con il patrocinio di S.N.G.C.I., S.N.C.C.I., FIPRESCI, Agiscuola, Università del Salento, il Festival del Cinema Europeo si pregia della collaborazione di Centro Sperimentale di Cinematografia, Centro Nazionale del Cortometraggio, ARCI Lecce, ed è membro dell’Associazione Festival Italiani di Cinema.

Media partner: Cinecittà News, Cineuropa, FRED Film Radio

Technical partner: Rai Cinema Channel, Augustus Color, Liberrima, Passo Uno, Azienda Vinicola Apollonio, Aziende Agricole Stasi, Mocavero Salumi, Quarta Caffè, Calzaturificio Michelle, futuroRemoto Gioielli, Concessionaria Autosat

 

Ufficio Stampa 

Giovanna Mazzarella & Cristina Scognamillo  

+39 348 3805201 giomazzarella@gmail.com | +39 335 294961 cristinascognamillo@hotmail.com 

con la collaborazione di Sara Valentino +39 339 4648770 press@festivaldelcinemaeuropeo.com

Festival del Cinema Europeo

organizzazione: Associazione Culturale “Art Promotion”

segreteria organizzativa: Cineporto di Lecce c/o Manifatture Knos – Via Vecchia Frigole n.36 – 73100 Lecce

info@festivaldelcinemaeuropeo.com 

PREMI DELLA XIX EDIZIONE...

PREMI DELLA XIX EDIZIONE DEL FESTIVAL DEL...

IX Premio Mario Verdone...

XIX FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO Lecce, 9...

XIX FCE – PROGRAMMA...

XIX FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO Lecce, 9...

XIX FCE – PROGRAMMA...

XIX FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO Lecce, 9...

Annunciate le date della...

XIX FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO Lecce, 9...