CYPRUS, GERMANY, GREECE

TORNA A CASA JIMI Φυγαδεύοντας τον Χέντριξ Smuggling Hendrix

2018 – DCP – colore – 93’

 

Regia: Marios Piperides

Sceneggiatura: Marios Piperides

Fotografia: Christian Huck

Montaggio: Stylianos Costantinou

Scenografia: Michalis Samiotis

Costumi: Maria Karapouliou

Interpreti: Adam Bousdoukos, Fatih Al, Vicky Papadopoulou, Özgür Karadeniz

Produttori: Janine Teerling, Marios Piperides, Thanassis Karathanos, Martin Hampel, Costas Lambropoulos in coproduzione con in co-production with Giorgos Kyriakos

Produzione: Filmworks, Pallas Film, Viewmaster Films in coproduzione con in co-production with ZDF- Das kleine

Fernsehspiel / Arte, Ert

World Sales: Match Factory

 

SINOSSI

Yiannis è uno spiantato musicista greco cipriota che vive a Nicosia in prossimità della zona cuscinetto dell’ONU. È stanco della vita sull’isola, della crisi economica e dell’eterno problema che affligge Cipro. È stato appena lasciato dalla sua ragazza storica, Kika, e intanto gli strozzini gli stanno col fiato sul collo. È intenzionato a lasciare Cipro una volta per tutte, in compagnia dell’amato cagnolino Jimi. Ma i suoi piani sfumano ad appena tre giorni dalla data prevista per la partenza, allorché Jimi sfugge al suo controllo e oltrepassa la zona cuscinetto sconfinando nella “zona turca”. Attraversato il posto di blocco, Yiannis riesce a trovare il cagnolino, ma deve fare i conti con la legge europea che vieta il trasferimento di animali da una “zona” all’altra. Il musicista si ritrova quindi bloccato nella “zona turca”, alla ricerca di un modo per far tornare indietro il suo cane lottando contro il tempo.

 

IL REGISTA: MARIOS PIPERIDES

Marios Piperides nasce nel 1975 a Nicosia, Cipro. Dopo aver studiato Broadcast Management e Produzione Cinematografica negli States, fa ritorno a Cipro nel 2002. In un settore su piccola scala come quello dell’audiovisivo cipriota, Piperides ha la possibilità di fare esperienza di ogni aspetto del cinema. Nel 2005 fonda la sua casa di produzione AMP Filmworks. Come sceneggiatore e regista è autore di un documentario e due cortometraggi. Il tema cardine della sua opera è l’eterna divisione di Cipro e il bisogno dei suoi abitanti di sconfiggere i loro stessi pregiudizi. Torna a Casa Jimi è il primo lungometraggio di Piperides.

 

 

NOTA DI REGIA

“(…) Negli anni successivi ho potuto fare esperienza diretta dell’“altra parte”, intessendo rapporti personali e professionali con persone che vivono sulla nostra stessa isola, arricchendo la mia narrazione, e mettendo in discussione alcune delle cose che mi erano state insegnate. Le storie in cui mi sono imbattuto erano molto varie, da quelle terribilmente tragiche a quelle totalmente assurde, così è nato in me il desiderio di raccontarne una che racchiudesse entrambi questi elementi. Torna a casa Jimi è una di queste storie. La devozione di un uomo per il suo cane, ispirata a un fatto vero, dà un tocco di leggerezza alle serie tematiche affrontate. Questa micro-trama riflette le complesse dinamiche sociali del mondo reale di oggi: l’isola divisa di Cipro, i complessi problemi legati alla perdita della proprietà; e la spinosa questione dei coloni turchi, che in tutti questi anni sono rimasti senza volto e sono usati solo come cifre durante i negoziati a opera dei politici di entrambe le parti.”

 

FILMOGRAFIA

2018 Φυγαδεύοντας τον Χέντριξ (Smuggling Hendrix)

 

PREMI E FESTIVAL

2018 Tribeca FF – Concorso Internazionale di Film Narrativi: Miglior Film Narrativo Internazionale 

2018 Quebec City FF: Premio Opera Prima 

2018 Thessaloniki IFF – Concorso: Menzione Speciale 

2018 Les Arcs European FF – Concorso: Premio del Pubblico