REGNO UNITO

TWO FOR JOY

2018 – DCP – colore – 90’

 

Regia: Tom Beard

Sceneggiatura: Tom Beard

Fotografia: Tim Sidell

Montaggio: Izabella Curry

Scenografia: Anna Mould

Musica: Rodaidh McDonald

Costumi: Sarah Blenkinsop

Interpreti: Samantha Morton, Billie Piper, Bella Ramsey, Emilia Jones, Daniel Mays, Ibinabo Jack, Grace Hogg-Robinson,David Elliot, Adam Young, Dana Haqjoo, Badger Skelton, Eva Fontaine, Savannah Acquah, Seychella

Produttori: Emma Comley, Sadie Frost

Produzione: Blonde To Black Pictures in coproduzione con British Film Institute, Creative England’s iFeatures, Metrol Technology, Head Gear Films, Goldfinch Entertainment

 

SINOSSI

Aysha è paralizzata dalla depressione da quando è morto suo marito. Questo ha costretto la figlia adolescente Vi ad addossarsi delle responsabilità enormi per la sua giovane età, mentre il piccolo Troy vaga smarrito, senza figure adulte responsabili che si prendano cura di lui. Un viaggio verso la costa aprirà gli occhi di tutti su quanto sia tesa la situazione.

 

IL REGISTA: TOM BEARD

A 17 anni, Tom ottiene la sua prima commissione come fotografo, e trascorre gli anni della sua formazione scattando foto per le copertine degli album di Florence & The Machine, Jamie T e Adele, oltre che per i ritratti di Ray Winstone, Matt Smith e Sir Norman Rosenthal. Passa poi a occuparsi di pubblicità e video musicali, diventando un regista di videoclip molto richiesto e vincendo un Music Video Award per il suo lavoro con FKA Twigs. Dinosaurs Full Throttle è il suo primo corto, realizzato per Channel 4, seguito da Albert Camus: The Sea Close by e da Generation of Vipers, candidato come “Miglior Corto Inglese” al Raindance Festival. È di recente produzione Rags, una ferma denuncia degli abusi perpetrati dai prestatori di cure, presentato in anteprima allo Short FF di Londra e selezionato per il prestigioso 44° Festival di Huesca.

 

NOTA DI REGIA

“(…) Problemi che spesso nascono in casa e poi si riversano sugli altri ambiti della loro vita e vengono ingiustamente messi a tacere: in Two For Joy ho voluto offrire una rappresentazione obiettiva e profonda di alcune di quelle idee. Una delle cose che mi hanno sconvolto di più è stato sentire quanti ragazzi sono stati allontanati dalla propria famiglia e affidati ai servizi sociali perché il genitore con cui vivevano era troppo malato per prendersene cura. Occuparsi di un genitore cercando di destreggiarsi con la scuola e di avere un’infanzia normale comporta uno stress e una tensione incredibili, e mi ha sconvolto constatare quanto poco facesse il governo per loro. (…) Trovare giovani attori con un’energia fresca e impertinente mi è servito nella realizzazione dei miei corti, incanalare quell’energia è l’aspetto del cinema che mi entusiasma. I miei film parlano di sostenere i giovani, compresi i miei attori. Mettere al loro fianco attori più anziani ed esperti è il modo perfetto per alimentare il loro talento durante tutto il processo di produzione. (…)”

 

FILMOGRAFIA

2012 Dinosaurs Full Throttle (short)

2013 Albert Camus: The Sea Close by (short) 

2014 Generation of Vipers (short)

2016 Rags (short)

2018 Two for Joy 

 

PREMI E FESTIVAL

2018 Edinburgh IFF: Premio Douglas Hiscox al Regista Esordiente Douglas Hiscox Debut Director Award

2018 Sevilla European FF – Concorso