FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO

XX EDIZIONE

8 – 13 aprile 2019

Multisala Massimo | Lecce

 

PAOLA MINACCIONI

Protagonista della Nuova Commedia Italiana, riceve l’Ulivo d’Argento

 

Anteprima italiana

TORNA A CASA, JIMI!

alla presenza del regista Marios Piperides e dell’attore Adam Bousdoukos

 

Cinema e realtà: NON PIÚ, NON ANCORA

 

Paola Minaccioni è la protagonista della Nuova Commedia Italiana della seconda giornata del Festival del Cinema Europeo, diretto da Alberto La Monica. Domani, martedì 9 aprile alle 17 presso Liberrima all’Ombra del Barocco (ingresso libero), l’attrice incontrerà il pubblico, presentata da Enrico Magrelli e ritirerà l’Ulivo d’Argento alla Carriera per il suo contributo alla Nuova Commedia Italiana.

 

La verve comica immediata di Paola Minaccioni ha fatto di lei una certezza della migliore commedia italiana, da Vanzina a Verdone, a Brizzi. Enrico Magrelli ripercorrerà con lei le tappe della sua carriera: dalla  televisione al teatro fino al cinema con in tanti ruoli che hanno fatto di lei un volto familiare. Presenza costante nei film di Ozpetek, ha vinto il Globo d’Oro per Magnifica presenza e il Nastro d’Argento per Allacciate le cinture.

 

Sempre domani si inaugura la sezione dedicata alle anteprime e agli eventi speciali. Alle 20.00 (Sala 2) il regista Marios Piperides e l’attore protagonista Adam Bousdoukos presenteranno in anteprima italiana Torna a casa Jimi! (Cipro Germania, 2018), già vincitore del premio per il miglior film nella sezione International “Narrative Competition” del Tribeca Film Festival in uscita nelle sale italiane dal prossimo 18 aprile per Tucker Film. Il film è ambientato a Nicosia, Cipro, l’ultima capitale spaccata in due del pianeta. Secondo la legge, nessun animale, pianta o prodotto può essere trasferito dal settore greco di Cipro a quello turco. E viceversa. Così, quando il cane Jimi Hendrix attraversa accidentalmente la zona cuscinetto dell’ONU, il suo padrone rocchettaro Yiannis in procinto di lasciare l’isola per cercare fortuna altrove, deve invece fermarsi, facendo di tutto per riportarlo indietro.

 

Primo appuntamento anche per Cinema e realtà, che intende dare visibilità a temi sociali e culturali di rilievo attraverso il cinema, proponendo un’occasione di riflessione e di approfondimento su argomenti ed eventi della realtà contemporanea. Alle 18.00 (sala 2) sarà presentato dai registi Mariagrazia Contini, Paolo Marzoni, Vito Palmieri il documentario Non più, non ancora di (2018). Amore, amicizia, scuola, sensibilità, il proprio corpo, bullismo, internet, famiglia, futuro: uno sguardo sulla preadolescenza, dalle voci di 100 ragazzi, intervistati da Mariagrazia Contini (docente ordinario di pedagogia presso la facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Bologna) e raccontati anche attraverso le immagini girate dai ragazzi stessi senza la presenza di una troupe, con cellulari o piccole videocamere.

 

Per l’omaggio ai Protagonisti del Cinema Italiano a Stefania Sandrelli, la seconda giornata del Festival propone La bella di Lodi di Mario Missiroli (ore 18.00 sala 1) e Il Conformista di Bernardo Bertolucci (ore 20.00 sala 1).

 

Per la retrospettiva al regista russo Aleksandr Sokurov, Protagonista del Cinema Europeo, sono in programma il film Alexandra (ore 22.30, sala1) e Faust (ore 20.00, sala 3).

 

Per il quarto anno consecutivo ritorna la sezione dedicata alla Commedia Europea; il primo appuntamento è alle 18.00 (sala 3) con il film What Have We Done to Deserve This? di Eva Spreitzhofer (Austria, 2018). È la storia di Wanda, viennese, femminista e atea, che vede avverarsi il suo peggior incubo quando la figlia adolescente decide di convertirsi all’Islam e indossare il velo. La donna così vede il suo mondo capovolgersi, ma riesce a trovare un sostegno in Hanife – madre di un’amica della figlia – arrivata in Austria 35 anni prima insieme ai genitori per sottrarsi all’antiquata usanza che impone alle donne di coprirsi i capelli…

 

Al via la programmazione dei primi film in concorso che si contendono ll’Ulivo d’Oro “Premio Cristina Soldano al Miglior Film”:

 

Alle 18.00 Journey to a mother’s room di Celia Rico Clavellino (Spagna, 2018) che segue le dinamiche tra madre e figlia, così delicate da diventare un groviglio. Le due donne dovranno fare i conti con una nuova fase della loro vita.

Alle 20.00 Her job di Nikos Labôt (Grecia, Francia, Serbia, 2018). Panayiota, casalinga trentasettenne analfabeta, conduce una vita tranquilla con il marito e i figli in un modesto quartiere di Atene. Per far fronte alla recessione economica è costretta a trovarsi un impiego per la prima volta nella sua vita… A seguire incontro con il regista Nikos Labôt.

Alle 22.00 Jumpman di Ivan I. Tverdovskiy (Russia, Lituania, Irlanda, Francia, 2018), la storia di Dennis cresciuto in un orfanotrofio. È un ragazzo speciale che, a causa di una rara malattia, è immune al dolore e questo lo rende popolare tra gli altri ragazzi. Un giorno la madre riappare dal nulla e lo porta con sé a Mosca…

 

In sala 4 dalle 18.00 parte la prima giornata di Short Matter! la sezione che mette in rassegna i cortometraggi che hanno avuto la nomination al Best European Short Film Award 2018 dell’European Film Academy.

 

Sempre in sala 4 a partire dalle 20.00 inizia la rassegna FESTIVAL IN CORTO, che comprende la proiezione dei corti della sezione PUGLIA SHOW (in concorso e fuori concorso), PREMIO EMIDIO GRECO e i lavori realizzati dagli allievi della Scuola Nazionale di Cinema.

 

Il Festival del Cinema Europeo, ideato e organizzato dall’Associazione Culturale “Art Promotion”, è realizzato dalla Fondazione Apulia Film Commission e dalla Regione Puglia con risorse del Patto per la Puglia (FSC). Si avvale inoltre del sostegno del Comune di Lecce e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali-Direzione Generale Cinema. Il Festival del Cinema Europeo, riconosciuto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali “manifestazione d’interesse nazionale”, è membro dell’Associazione Festival Italiani di Cinema, si pregia del Patrocinio del Parlamento Europeo, S.N.G.C.I., S.N.C.C.I., FIPRESCI, Università del Salento, Agiscuola, e della collaborazione di Centro Sperimentale di Cinematografia, Centro Nazionale del Cortometraggio, Rai Cinema Channel, Augustus Color, Forum Austriaco di Cultura, OLES-Orchestra Sinfonica di Lecce e del Salento, Arci Lecce, Rotary Club Lecce, Liberrima, Manifatture Knos, Officine Cantelmo, MUST Lecce, Quarta Caffè, Apollonio, Stasi Azienda Agricola, Passo Uno, futuroRemoto Gioielli, Officina Paar, S.T.P. di Terra d’Otranto, Concessionaria Autosat.

Media partner: Cinecittà News, Cineuropa, FRED Film Radio, Rai Radio3.

 

 

www.festivaldelcinemaeuropeo.com

MATERIALI STAMPA SCARICABILI AL SEGUENTE INDIRIZZO:

http://www.festivaldelcinemaeuropeo.com/2019/press/press-area/ 

 

 

 

 

 

 

 

PREMI DELLA XX EDIZIONE...

PREMI DELLA XX EDIZIONE DEL FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO

XX FCE – PROGRAMMA...

FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO

XX EDIZIONE

A VINICIO MARCHIONI VA...

FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO

XX EDIZIONE

XX FCE – PROGRAMMA...

FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO

XX EDIZIONE

XX FCE – PROGRAMMA...

FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO

XX EDIZIONE