ITALIA

ZEN SUL GHIACCIO SOTTILE ZEN in the Ice Rift

2018 – 35mm – DCP – 87’

 

Regia: Margherita Ferri

Sceneggiatura: Margherita Ferri

Fotografia: Marco Ferri

Montaggio: Mauro Rossi

Scenografia: Nicola Bruschi

Musica: Alicia Galli, Riccardo Vandelli, Antonello Sabatini, Aldo Dursi

Interpreti: Eleonora Conti, Susanna Acchiardi, Fabrizia Sacchi, Edoardo Lomazzi, Ruben Nativi, Alexandra Gaspar

Produttori: Chiara Galloni, Ivan Olgiati

Produzione: Articolture

 

SINOSSI

Maia, detta ZEN, è una sedicenne irrequieta e solitaria che vive in un piccolo paese dell’Appennino emiliano. È l’unica femmina della squadra di hockey locale e i suoi compagni non perdono occasione di bullizzarla per il suo essere un maschiaccio. Quando Vanessa -l’intrigante e confusa fidanzata di un giocatore della squadra – scappa di casa e si nasconde nel rifugio della madre di Maia, tra le due nasce un legame e Maia riesce per la prima volta a confidare a qualcuno i dubbi sulla propria identità. Entrambe spinte dal bisogno di uscire dai ruoli che la piccola comunità le ha forzate a interpretare, Maia e Vanessa iniziano così un percorso alla ricerca della propria identità e sessualità, liquide e inquiete come solo l’adolescenza sa essere.

 

LA REGISTA: MARGHERITA FERRI

Nasce a Imola, dove fin da giovanissima si dedica al teatro e alla produzione video. Durante l’università trascorre un anno presso la UCLA School of Film and Television. Ammessa al Centro Sperimentale di Cinematografia nella classe di regia, realizza cortometraggi, lavora come assistente sui set e poi come regista di backstage e seconda unità. Inizia inoltre una attività come filmmaker per produzioni televisive. Si diploma con un documentario girato in Kenya per poi realizzare webserie e docu-serie per Rai3. Zen sul ghiaccio sottile è il suo primo lungometraggio di finzione.

 

PREMI 

2013 Premio Solinas: Menzione Speciale per il Soggetto

2018 Premio Vivere da sportivi il fair play al cinema: Menzione Speciale