Top
clean

CLEAN

CLEAN
clean

CLEAN

FRANCIA, CANADA, UK

2004 – 35mm – colore – 110’

Regia: Olivier Assayas
Sceneggiatura: Olivier Assayas
Fotografia: Eric Gautier
Montaggio: Luc Barnier
Scenografia: François-Renaud Labarthe, William Fleming
Costumi: Anaïs Romand
Interpreti: Maggie Cheung, Nick Nolte, Béatrice Dalle, Jeanne Balibar, Don McKellar
Produttori: Edouard Weil, Niv Fichman, Xavier Giannoli, Xavier Marchand
Produzione: Rectangle Prod., Rhombus Media, Haystack Prod., Arte, Forensic Films

 

SINOSSI

Canada. Lee Hauser, un noto cantante rock in crisi, si toglie la vita con un’overdose. La sua compagna, Emily, ex cantante e presentatrice televisiva, gli aveva procurato la droga e quindi finisce in prigione per sei mesi. Una volta libera, Emily ha un solo obiettivo: ripulirsi e andare nella Columbia Britannica per trovare suo figlio, Jay, che vive assieme ai genitori di Lee. La donna sogna di poter riottenere la custodia del figlio, ma non è facile guadagnarsi la sua fiducia e quella dei suoceri. Emily capisce allora che deve rifarsi una vita e per riuscirci decide di tornare in Europa e iniziare tutto da Parigi, la città dove viveva prima di conoscere Lee.

 

NOTA CRITICA

“Il “tema della seconda opportunità” che in Clean prende forma non è che l’ultima dimostrazione di quanto Assayas sia interessato tanto a fare spazio a un certo grado di incertezza figurativa e narrativa all’interno delle sue storie, quanto a nutrire fiducia nella capacità degli esseri umani di interrompere i legami preesistenti (con la famiglia, la comunità, la nazione, e più in generale con un ordine sociale e politico che non riescono più ad accettare, a cui si sentono completamente estranei) per acquisire una migliore consapevolezza della propria identità, e magari dar vita a nuovi legami su tali basi.” (Franck Le Gac, Senses of Cinema, maggio 2006)

 

PREMI AWARDS
2004 Cannes Film Festival – Concorso Competition: Premio per la Migliore Attrice a Best Actress Award to Maggie Cheung