Top
Image Alt

Premio Emidio Greco

Premio Emidio Greco

Sezioni

Le sezioni della 21esima edizione del Festival del Cinema Europeo

CONCORSO ULIVO D’ORO
EVENTI SPECIALI
PROTAGONISTI DEL CINEMA ITALIANO
PROTAGONISTI DEL CINEMA EUROPEO
OMAGGIO AD ALDO FABRIZI
OMAGGIO AD ALDA MERINI
PREMIO MARIO VERDONE
CINEMA E REALTÀ
PROGETTO CIRCE
PROGETTO SPARC
CINEMA ED EUROPA
PREMIO EMIDIO GRECO
Ottava edizione

Premio Emidio Greco

Per l’ottavo anno consecutivo, il Festival del Cinema Europeo, insieme al Centro Nazionale del Cortometraggio e d’intesa con la famiglia, attribuisce un Premio in memoria del regista Emidio Greco, con l’intento di premiare un giovane autore italiano (massimo 35 anni) per il suo talento nella realizzazione di un cortometraggio. Il Comitato di selezione è composto da Jacopo Chessa (Direttore Centro Nazionale del Cortometraggio), Lia Furxhi (Presidente AIACE Nazionale) e Alberto La Monica (Direttore Festival del Cinema Europeo) e la Giuria costituita dalla Famiglia Greco decreterà il vincitore.

I dieci cortometraggi finalisti: About Chameleon di Guglielmo Loliva (2019), Amateur di Simone Bozzelli (2019), La lotta di Mirko Rigon (2019), La quarta Parca di Angelica Gallo (2019), Mentre dormi di Francesca Giuffrida (2019), Monologue di Lorenzo Landi, Michelangelo Mellony (2019), Quando la banda passò di Maurizio Forcella (2019), Refuge di Federico Spiazzi (2019), Senza tenere premuto di Paolo Strippoli (2019), Supereroi senza superpoteri di Beatrice Baldacci (2018).

La prima edizione è stata vinta da Gabriele Mainetti con Tiger boy, la seconda da Cristina Picchi con Zima, la terza da Federico Di Corato e Alessandro De Leo con La baracca, la quarta da Francesca Mazzoleni con Lo so che mi senti, la quinta da Giovanni Fumu con Good News, la sesta da Rossella Inglese con Denise; la settima da Mohamed Hossameldin con Yousef.

Dieci cortometraggi finalisti